Home > Recensioni > Andrea Sigona: Santi & Delinquenti
  • Andrea Sigona: Santi & Delinquenti

    Andrea Sigona

    Loudvision:
    Lettori:

Musica di denuncia

Andrea Sigona pubblica il suo secondo disco che segue la linea musicale del precedente dove le note vengono create per accompagnare parole colme di significato e di denuncia verso le ingiustizie e le ideologie attuali di questa società.

Canzoni che attraverso il rock e il folk popolare spingono oltre il sentir semplicemente della musica, anzi, con le immagini poetiche suggerite dai testi è impossibile non prendere una posizione e lasciarsi trascinare come succedeva per i Nomadi o altri cantori di qualche anno fa.

Impegnato socialmente, Sigona gira l’Italia suonando, calcando palchi e cercando di contagiare il pubblico con la sua musica rivoluzionaria piena di energia.

Cantautore indipendente, nasce a Genova quarant’anni fa. Una vita passata nel centro della musica incomincia a portagli segni di stima da colleghi come Marino Severini che di Andrea scrive “…A te dico grazie Andrea, a te e alle tue invincibili canzoni…”

Anche Daniele Biacchessi, scrittore e autore di Teatro Civile, ha chiesto il suo aiuto per la partecipazione e la stesura delle canzoni del prossimo spettacolo teatrale intitolato “Lavorare stanca”.

Le capacità non gli mancano e lo dimostra anche in questo ultimo lavoro che, però, rimane sempre destinato ad un numero politicamente limitato.

Pro

Contro

Scroll To Top