Home > Recensioni > Armoteque: Find Position
  • Armoteque: Find Position

    Armoteque

    Loudvision:
    Lettori:

L’elettronica al servizio della musica

Provate a pensare a una città come Bologna. Immaginate un duo che si trasforma in un trio, tutto il resto sono suoni elettronici al servizio della musica e delle papille gustative che però questa volta si trovano nell’orecchio invece che sulla lingua.

Le ricercate coreografie musicali di “Find Position” riportano a quelle ambientazioni tanto care ai primi Massive Attack o Portished senza però minimamente sfiorare il nero che portano in superficie gruppi che ormai navigano in queste acque tobide elettroniche da molto più tempo.

L’impegno e le capacità a questo gruppo bolognese non mancano. E tutto ciò promette bene soprattutto in vista del futuro.

Non è cosa da tutti progettare un debutto discografico, ci vuole pazienza e determinazione e poi non è detto che un buon risultato si ottenga per forza.

Gli Armoteque fanno capire chi sono senza però c’entrare pienamente l’obbiettivo che è ancora troppo impersonale e rischia di confondersi con tutti gli altri suoni che creano onde elettroniche in questo enorme mare musicale.

Pro

Contro

Scroll To Top