Home > Recensioni > Artless: Reflection
  • Artless: Reflection

    Artless

    Data di uscita: 30-11-2007

    Loudvision:
    Lettori:

Correlati

Né carne né pesce

Gli Artless sono una band tedesca dedita ad un thrash/death metal di matrice melodica, infarcito di influenze più marcatamete gothic per quanto concerne i riff di chitarra, molto debitori in alcuni casi del lavoro di band come Theatre of Tragedy o Lacrimosa. Questo “Reflection” è di per sé un disco strano, né carne né pesce: se da un lato si sentono più forti le influenze thrash/death, tutte le canzoni sono permeate da un mood triste e disperato che esaspera questa dicotomia. Il lavoro degli Artless non sarebbe neanche troppo male se non risultasse così noioso… ci sono effettivamente degli spunti compositivi pregevoli, ma si perdono in mezzo a parti banali e scontate tutte giocate sui mid-tempo, che affossano l’attenzione dell’ ascoltatore per ciò che la band ha da dire. La voce in growl, priva di ogni minima dinamica, porta il disco ad essere estremamente pesante e diventa difficile arrivare fino alla fine.

p.s. Le ultime tre tracce del disco provengono da vecchie registrazioni e sono di qualità peggiore ma, forse, sono le più belle del disco in quanto più dinamiche e varie dal punto di vista compositivo.

Scroll To Top