Home > Zoom > Aspettando Gli Animali Fantastici: Cosa sappiamo di Newt Scamandro?

Aspettando Gli Animali Fantastici: Cosa sappiamo di Newt Scamandro?

Newt Scamandro (o Scamander, nella versione originale) sarà il protagonista della nuova trilogia cinematografica che nasce come spin-off di Harry Potter e arriverà al cinema l’anno prossimo.

Il titolo “Gli animali fantastici: dove trovarli” (“Fantastic Beasts and Where to Find Them”) è preso in prestito dal manuale di magi-zoologia, compilato proprio da Scamandro, che nel mondo magico creato da J.K. Rowling viene adottato a Hogwarts come testo scolastico. Il volumetto è andato davvero in stampa nel 2001 (a scriverlo è stata ovviamente la Rowling) in coppia con un altro manuale, “Il Quidditch attraverso i secoli”, in edizioni particolari che riportavamo sulle pagine commenti, sottolineature e scarabocchi di Harry Potter e compagni, e il ricavato delle vendite è stato devoluto all’associazione Comic Relief.

La trilogia di “Fantastic Beasts” vedrà J.K. Rowling impegnata per la prima volta in veste di sceneggiatrice, il primo film sarà diretto da David Yates (già regista degli ultimi quattro film della saga di Harry Potter) e l’uscita è prevista per novembre 2016. Come annunciato ufficialmente alcuni giorni fa dalla casa di produzione Warner Bros., il protagonista sarà interpretato da Eddie Redmayne.

Ogni dettaglio sulla trama, al momento, viene naturalmente tenuto segreto. Ma cosa sappiamo di Newt Scamandro e della sua attività di magi-zoologo?

Dalle pagine del suo “Animali fantastici” (in Italia è pubblicato da Salani, come tutta la serie di Harry Potter) apprendiamo che Newton “Newt” Artemis Fido Scamandro è nato nel 1897 (i film si svolgeranno quindi nei primi decenni del ‘900, circa 70 anni prima delle vicende narrate nei sette libri di HP), ha studiato come ogni giovane mago inglese a Hogwarts (nella Casa di Tassorosso, o Tassofrasso come viene chiamata ora nelle nuove traduzioni, insomma Hufflepuff — questa informazione viene però da Pottermore) dimostrando fin da bambino un interesse particolare per gli animali magici.

La parte più interessante in vista dell’adattamento cinematografico la troviamo nell’introduzione a firma dello stesso Scamandro:

La prima edizione degli “Animali Fantastici” fu commissionata nel lontano 1918 dal signor Augustus Worme della Obscurus Books, che fu tanto gentile da chiedermi se fossi interessato a scrivere un autorevole compendio sulle creature magiche per la sua casa editrice. Allora non ero che un umile dipendente del Ministero della Magia e feci salti di gioia alla duplice opportunità di rimpinguare il mio penoso salario di due zellini la settimana e di trascorrere vacanze viaggiando per il mondo alla ricerca di nuove specie magiche. Il resto è storia dell’editoria: “Animali Fantastici” è giunto alla sua cinquantaduesima edizione.

Tra gli obiettivi professionali raggiunti dal nostro Scamandro, il libro ci ricorda la «creazione del registro dei Lupi Mannari nel 1947» e il «Bando dell’Allevamento Sperimentale, approvato nel 1965, che evitò con efficacia la creazione di nuovi mostri in Gran Bretagna».

E la vita privata? Nella biografia dell’autore contenuta in “Animali fantastici” leggiamo che Newt ha sposato una certa Porpentina («ora in pensione, vive [con lei] e i Kneazle domestici Hoppy, Milly e Maglio»), mentre dai dettagli forniti in passato da J.K. Rowling riguardo alla vita adulta dei suoi protagonisti sappiamo che il nipote di Newt e Porpentina, Rolf, ha sposato Luna Lovegood, una dei migliori amici di Harry Potter. Ed è la stessa Rowling a confermare che la Tina cinematografica, di cui si è parlato di recente riguardo alla futura composizione del cast, è proprio Porpentina. Presente nel film anche una sorella più giovane della ragazza, tale Queenie.

Per quanto riguarda invece la trama vera e propria del film, dobbiamo basarci solo sulle anticipazioni diffuse da J.K. Rowling via Twitter. La più importante, quella proposta lo scorso autunno ai fan come soluzione di un anagramma, è una specie di sinossi molto breve che definisce anche il luogo dell’azione: «Newt aveva intenzione di restare a New York solo per poche ore».

Nei giorni scorsi, sempre rispondendo a domande poste dai fan, J.K. Rowling ha spiegato che nel film Newt Scamander non visiterà la scuola di magia statunitense (in ogni nazione dovrebbe esistere un istituto di istruzione per maghi e streghe analogo alla Hogwarts del Regno Unito) ma incontrerà persone che lì hanno studiato. Il nome di questa scuola — che non si trova a New York, ma in uno Stato che per ora non può essere reso noto — viene dalla cultura dei migranti (quali? Italiani? Irlandesi?) mentre la magia dei nativi americani ha avuto una parte importante nella fondazione della scuola stessa.

UPDATE Agosto 2015 — Inizio delle riprese e annuncio del cast completo:

Eddie Redmayne (Newt Scamandro), Katherine Waterston (Tina Goldstein, futura moglie di Scamandro), Alison Sudol (Queenie, sorella di Tina), Dan Fogler (Jacob), Ezra Miller (Credence), Samantha Morton (Mary Lou), Jenn Murray (Chastity), Colin Farrell (Graves) e l’esordiente Faith Wood-Blagrove (Modesty).

In più, J.K. Rowling ci invita a considerare “Animali Fantastici” come un vero e proprio prequel di “Harry Potter” (al contrario di “The Cursed Child“, la pièce teatrale che andrà in scena a Londra l’anno prossimo):

Scroll To Top