Home > Recensioni > Atari: Can Eating Hot Stars Make Me Sick?
  • Atari: Can Eating Hot Stars Make Me Sick?

    Atari

    Loudvision:
    Lettori:

Correlati

A 8 bit

Vi ricordate questo? Un oggetto prezioso per molti, uno strumento di lavoro per altri.
Dal 2006 Atari è anche un duo electro-garage partenopeo che si è fatto conoscere (a suo tempo) con l’esordio “Sexy Games For Happy Families”.

La base di partenza è la medesima, ovvero sintetizzatori, basso elettrico ed effetti sonori dal tocco vintage, giusto per rendere maggiormente raffinata la composizione. Ciò che cambia è la maturità tramite cui viene affrontato il percorso delle undici canzoni, una maturità che fa alzare il cappello e chinare la testa.

A sentirli, poi, non si direbbe nemmeno che sono nati in Italia: merito del ben riuscito tentativo di risultare internazionali.

L’album mette in mostra ancora una volta il saperci fare di codesti due ragazzi nostri conterranei.
Basta con i canoni della musica melodica – che si è radicata soprattutto nel napoletano -, basta però anche a chi canta in inglese tanto per fare.
WhoMadeWho e Digitalism li hanno plauditi, ora tocca a voi.

Pro

Contro

Scroll To Top