Author Archives: Diego Pierini

Feed Subscription

Meshuggah: Nothing

Brutalmente asfissianti C’era molta curiosità intorno a questo album, soprattutto da quando si era sparsa la voce dell’utilizzo di fantomatiche chitarre a otto corde costruite apposta per l’occasione. Molti poi dicevano che i Meshuggah avrebbero confezionato un platter più commerciale, ...

Leggi »

Death: Spiritual Healing

Un nuovo passo verso il rinnovamento Continua in maniera singolarmente progressiva la maturazione tecnico-compositiva dei Death. Dopo un album largamente imperfetto seppur storico come “Leprosy”, è il turno di questo “Spiritual Healing”, che registra la solita semirivoluzione in lineup. La ...

Leggi »

Helloween: The Time Of The Oath

Fuori di Zucche Metabolizzato lo schock per l’abbandono del grande Kiske (singer dotato di una voce guizzante e di un timbro inconfondibile), grazie anche ad un album di buona fattura come il precedente “Master of the Rings”, gli Helloween pubblicano ...

Leggi »

Meshuggah: The True Human Design

Paura e delirio La follia dei Meshuggah non conosce confini. Non bastava aver confezionato nel song da collasso cerebrale nei precedenti episodi della loro discografia, i cinque pazzi di Umea dovevano cimentarsi anche nell’arte deragliante della rivisitazione improbabile di se ...

Leggi »

Death: Symbolic

Inossidabili Quante volte, nel valutare la carriera di una band, i picchi qualitativi vengono indivudati nelle prime prove in studio? Alcuni nomi: Iron Maiden, Dream Theater, Metallica, Savatage, Helloween. Questo dovrebbe aiutare a comprendere la grandezza dei Death, una band ...

Leggi »

Hypocrisy: Catch 22

Divagazioni nu Incredibile la capacità degli Hypocrisy di reinventarsi senza smarrire il sentiero. “Catch 22” è infatti piuttosto distante dal sound che eravamo abituati a considerare trademark della band scandinava. Stilisticamente parlando, il groove più aggressivo di matrice NU gioca ...

Leggi »

Nevermore: Dead Heart In A Dead World

Nuovi orizzonti I Nevermore gettano la pietra un po’ più in là. Dopo due album-monstre, seppure diversissimi, come “The Politics of Ecstasy” e “Dreaming Neon Black”‘, in molti si chiedevano che cosa sarebbe stato capace di proporre l’ensemble capitanato dagli ...

Leggi »

Death: The Sound Of Perseverance

Tragica meraviglia L’ultimo album dei Death è ormai un capitolo a sé stante all’interno della già originale discografia della band. Chiamare in causa il death metal è operazione necessaria soltanto nella misura in cui a questa particolare corrente musicale possono ...

Leggi »
Scroll To Top