Author Archives: Laura Spini

Feed Subscription

Démodé: Démodé

Accattivarsi il pubblico senza un frontman Il processo della musica colta che fa incursioni nella musica popolare va avanti da centinaia di anni e non è stato inventato da Giovanni Allevi, questa sì che è una notizia dell’ultima ora. Ciò ...

Leggi »

Criminal Jokers: This Was Supposed To Be The Future

Vituperio delle genti 2009: criminali a Pisa Sarebbe dovuto essere il futuro, ma i Criminal Jokers cominciano con un basso degli Arcade Fire aperto al nuovo punk londinese, continuano con delle gustosissime incursioni nei Violent Femmes, terminano con dei Libertines ...

Leggi »

Thirty Seconds To Mars: This Is War

60 minuti, una guerra Se ti chiami Jared Leto ed esterni i tuoi sentimenti nelle canzoni, già nell’atto ti sei accattivato una fetta di pubblico. Ciò che emerge prepotentemente da questo terzo album del gruppo co-gestito dal fratello-batterista Shannon Leto, ...

Leggi »

The Very Best: Warm Heart Of Africa

Il live aid che non ti ho detto Attenzione: non si sta parlando del progetto “impegnato” che parte da una base teorica per suggerire un’interculturalità che, nei confini di un CD con tredici tracce, apparirebbe perfetta – signore e signori, ...

Leggi »

i Melt: Il Nostro Cuore A Pezzi

Almeno 12 pezzi di cuore (Lontano) 1992: i vicentini Melt diventano a tutti gli effetti i Melt (vicentini lo erano già). Da allora ad oggi sono passati tempo, una serie sorprendente di mutamenti nella formazione della band, e l’eterno avvicendarsi ...

Leggi »

Alec Ounsworth: Mo Beauty

Gli incidenti geografici fanno bene all’anima Tra la Pennsylvania e la Lousiana si intromette un buon numero di Stati, ma è sufficiente inserire nella separazione i “Beatles che suonano in una landa desolata” per venire incontro alla maggior parte delle ...

Leggi »

Il folkettone: Tua nonna Franca approva

Stanco che in famiglia etichettino i gruppi che ascolti come “satanici”? Cura la tua eredità! Nel mondo della musica c’è sempre qualcuno pronto ad accoglierti con un ukulele in una mano e il disegno stilizzato di un pinguino tenero nell’altra. ...

Leggi »

Magpie: Noir Or Several Murders In Sleepless Nights

Guardarsi le scarpe funziona ancora È proprio una questione di modi in cui esprimersi. Definire questo album «crepuscolare», «da pomeriggi preinvernali su cui la sera ha presto la meglio», fa venire voglia di darsi un colpo netto di fucile a ...

Leggi »

Indie rock italiano: Angloamericanità

Non è un segreto: c’è, in Italia, un numero considerevole di gruppi fortemente influenzati dalla popolazione che, nell’immaginario stereotipato dell’italiano smargiasso, è quella grassa che ride forte e mangia solo anelli di cipolla impanati. Ai tre dischi di recente e ...

Leggi »
Scroll To Top