Author Archives: Luca Garrone

Feed Subscription

Backyard Babies: Them XX

Buon compleanno Backyard Babies Sono venti le candeline per i punk-rocker svedesi Backyard Babies, fedeli esponenti del rock scandinavo. E l’occasione è ghiotta per festeggiare con una bella pubblicazione celebrativa: box-set di tre CD, un DVD e un booklet di ...

Leggi »

Solo in scena

Ci voleva un artista come The Niro per certificare una volta di più la bontà degli appuntamenti di “Indi(e)avolato Nights” organizzati dall’agenzia astigiana Libellula Music. Il secondo concerto dell’edizione 2009 porta questa sera al Diavolo Rosso due artisti diversi ma ...

Leggi »

Don’t Go Away

Iniziare un articolo con un titolo del genere può portarci solo in una direzione. Che fine hanno fatto i fratelli Gallagher? Risse, chitarre sfasciate, insulti, minacce, botte, abbandoni. Niente di nuovo sotto il sole. Sembrerebbe. E invece: scioglimento. Definitivo questa ...

Leggi »

Il suono dell’empireo

Attesa. Calano le luci in piazza Cattedrale. Un pubblico composito, nel quale si scorgono volti giovanissimi e quelli più attempati dei fan della prima ora, rumoreggia sommessamente fino alla comparsa sul palco dei primi strumentisti della band. Poi silenzio, e ...

Leggi »

L’onestà artistica

L’annunciato acquazzone è infine giunto. Questa volta, però, le forze della natura concedono un break nel quale i Velvet possono ugualmente mettere su una degna ora di spettacolo. La serata si apre alle 21.30 con l’ospite di supporto Luciano Ferrante ...

Leggi »

Quanto ci mancano i (veri) Litfiba

Se si dovesse giudicare in base alla quantità, il concerto di questa sera guadagnerebbe anche una sua dignità. Quasi due ore di musica, con due brevi pause e altrettanti ritorni. Eppure il passaggio di Piero Pelù ad Asti lascia, in ...

Leggi »

L’affabulatore laghée

Affabulatore. Ecco il termine per definire Davide Van De Sfroos, cantautore e scrittore, monzese di nascita ma comasco d’adozione, che questa sera sale sul palco di “Astimusica” per il settimo concerto del cartellone astigiano. Affabulatore, si diceva. Di quelli che ...

Leggi »

La dea dall’anima black

Sono da poco passate le dieci di sera quando, dopo il sofisticato jazz-pop degli opener Jobi4, un vero e proprio ruggito da dietro le quinte preannuncia l’imminente ingresso di Dana Fuchs sul palco di piazza Cattedrale. E a ruggire è ...

Leggi »

Kasabian: West Ryder Pauper Lunatic Asylum

Benvenuti in manicomio Lo sapevate che il West Ryder era uno storico manicomio fondato nel 1818 nello Yorkshire? Sapevatelo! Il perché è presto detto: questo disco È un manicomio. In senso positivo, ovviamente. Perché i Kasabian, dopo un album come ...

Leggi »
Scroll To Top