Home > Zoom > “Awesome As F**k”, metamorfosi di una band

“Awesome As F**k”, metamorfosi di una band

Sono lontani i tempi in cui agli albori del millennio i californiani dovettero uscire con i deludenti “Shenaningans” e “International Superhits!” per riempire gli scaffali in attesa di nuove ispirazioni. Oggi, al contrario, i tre giocano con maestria ottimizzando il lasso di tempo fra l’ultimo “21st Century Breakdown” (2009) e il prossimo album in studio, centellinando le uscite con nuove proposte, sempre diverse, rilasciate ad orologeria.

Alla fine del 2009 è stata la volta del musical di “American Idiot” e della particolarissima “21 Guns” reinterpretata in chiave (ancora più) acustica, ora ecco il nuovo “Awesome As F**k” in uscita il 22 marzo 2011: live CD e DVD registrati durante le tappe dell’ultimo tour mondiale.

In questa occasione il prodotto sembra tutt’altro che improvvisato o riempitivo: un disco contenente le registrazioni audio di 17 brani presi da 16 diverse località toccate dal tour ed un DVD (o Blu Ray) interamente ripreso in Giappone con una scaletta per un buon terzo diversa dalla setlist del CD.

Già dal titolo, “Awesome As Fuck” vuole rievocare le sensazioni memorabili ed il coinvolgimento che si provano ai loro concerti. Purtroppo non ci sono estratti dalle date italiane, ma chiunque di voi abbia partecipato a una di queste non mancherà di avere la pelle d’oca nel rivivere quelle serate.
L’assortimento delle tracce è un’ulteriore sorpresa: come già ci avevano stupiti nel riproporre live alcune hit dei primissimi anni, anche sui dischi c’è posto per diversi successi del secolo scorso che erano rimasti per qualche tempo a riposare nelle custodie di vecchie musicassette.

Sono proprio queste canzoni che ci fanno più specie, soprattutto se proviamo a sovrapporre ai capelli gellati di Billie Joe di oggi, quelli blu degli anni ’90 o a rivivere le immagini che YouTube ci permette di riesumare dal passato. L’abbigliamento alternativo, oggi in ordine come fosse un’uniforme, cozza con i ricordi della pioggia di fango al Woodstock del 1994. Le fiamme sul palco sono solo quelle sceniche di una band diventata grande, non più quelle della batteria che Tré era uso bruciare.

“Awesome As F**k” permette di realizzare quanto i momenti on stage rispecchino l’essenza di una band. Quanto – nonostante il titolo irriverente, ultima avvisaglia di un passato più trasgressivo – quella che vediamo oggi in DVD sia una band diventata mainstream a tutti gli effetti. Per il sound maturo, per la presenza scenica, per i live impeccabili e per il pubblico: di ragazzini e giovani, ma anche di famiglie e insospettabili signori in giacca e cravatta. O cravattino rosso.

[PAGEBREAK] Dettagli:

AUDIO CD
Registrato durante il “21st Century Breakdown World Tour”

1. “21st Century Breakdown” Londra (UK)
2. “Know Your Enemy” Manchester (UK)
3. “East Jesus Nowhere” Glasgow (UK)
4. “Holiday” Dublino (Irlanda)
5. “¡Viva la Gloria!” Dallas (Texas, USA)
6. “Cigarettes and Valentines” Phoenix (Arizona, USA)
7. “Burnout” Irvine (California, USA)
8. “Going to Pasalacqua” Chula Vista (California, USA)
9. “J.A.R.” Detroit (Michigan, USA)
10. “Who Wrote Holden Caulfield?” New York (New York, USA)
11. “Geek Stink Breath” Saitama (Giappone)
12. “When I Come Around” Berlino (Germania)
13. “She” Brisbane (Australia)
14. “21 Guns” Mountain View (California, USA)
15. “American Idiot” Montreal (Canada)
16. “Wake Me Up When September Ends” Nickelsdorf (Austria)
17. “Good Riddance (Time of Your Life)” Nickelsdorf (Austria)

DVD / BLU RAY
Interamente ripreso alla Saitama Super Arena (Giappone)

1. “21st Century Breakdown”
2. “Know Your Enemy”
3. “East Jesus Nowhere”
4. “Holiday”
5. “The Static Age”
6. “¡Viva la Gloria!”
7. “Boulevard of Broken Dreams”
8. “Burnout”
9. “Geek Stink Breath”
10. “Welcome to Paradise”
11. “When I Come Around”
12. “She”
13. “21 Guns”
14. “American Eulogy”
A. “Mass Hysteria”
B. “Modern World”
15. “Jesus of Suburbia”
I. “Jesus of Suburbia”
II. “City of the Damned”
III. “I Don’t Care”
IV. “Dearly Beloved”
V. “Tales of Another Broken Home”
16. “Good Riddance (Time of Your Life)”
17. “Cigarettes and Valentines”

Scroll To Top