Home > Recensioni > Axel Rudi Pell: One Night Live

L’immagine è zero. La musica è tutto!

Una produzione invidiabile, quasi al confine con una release da studio, incornicia la registrazione dell’esibizione di Axel Rudi al Rock Of Ages Festival del 2009.
La formazione del guitar hero, ormai stabile, dimostra coesione. Ne è bandiera l’intesa sul palco tra le due opposte anime: il carismatico Gioeli (dalle solari ragioni di un hard rock a stelle e strisce) e Mike Terrana (estremo giocoliere delle bacchette, di impostazione metal tedesco).

Il contenuto è, tuttavia, piuttosto scarno: undici brani in tutto, tratti dal variegato campionario di Axel, ma senza alcun contenuto speciale. Un lavoro di precisione dunque (sia agli strumenti che alla consolle), che lascia spazio alla musica, ma sostanzialmente avaro.

Questo non è il classico DVD antologico o epopeico. È solo la perfetta testimonianza di un concerto – peraltro non troppo lungo e in una cornice scenografica assai essenziale – in cui la band del Malmsteen teutonico dimostra grande tecnica. Come esserci stati, senza schizzi di birra o di sudore.

Pro

Contro

Scroll To Top