Home > Recensioni > Bad Bones: A Family Affair
  • Bad Bones: A Family Affair

    Bad Bones

    Loudvision:
    Lettori:

Affari di famiglia

Finalmente una band di sano rock n’roll diretto che non imita i Motorhead! Il power trio piemontese, infatti, pur essendo in your face e spesso essenziale, contraddistingue le proprie song con una buona dose di personalità e grinta.

“Road To Rn’R”, la title track, “Ghost Town Blues”, trascinano, forti anche di una tecnica tutt’altro che approssimativa (un plauso a tal proposito al funambolico Meku, guitar player virtuoso ma mai noioso o autoindulgente). La grezza voce di Steve graffia sui potenti 4/4 di Lele riportandoci, a tratti, a certo street di fine 80′s.

I tre fratellini ci propongono un CD ben confezionato, sicuro dei propri mezzi e maturo, e che non ha bisogno di essere arrogante per farsi ascoltare.

Ecco un album di hard rock / rock n’ roll italiano che spacca. Uno dei più belli in tale ambito in Italia assieme all’ultimo degli Small Jackets, uscito sul finire del 2009.
Sporco, smaliziato, curato, ottimamente suonato, carico. Rock on!!

Pro

Contro

Scroll To Top