Home > Report Live > Band Of Skulls: Himalayan a Roma

Band Of Skulls: Himalayan a Roma

Non c’è ancora molta gente all’Atlantico Live venerdì sera alle 21, quando arriviamo per assistere al concerto dei Band Of Skulls.

A precederli alle 22 arrivano Le Mura, band romana che ha da poco pubblicato il suo secondo EP, “Ah Ah”, un concentrato rock che sul palco trova la sua dimensione migliore in un’esplosione di energia con pezzi come “Sotto Di 31″ e “Prospettiva Candida”, la canzone che dà il via alla serata. Le Mura dimostrano di saper tenere il palco e sul finale, quando salutano per lasciare la scena ai Band Of Skulls, più di qualcuno afferma di essere lì per loro e non per gli headliner.

La sala, però, prende a riempirsi un po’ solo quando, dopo un breve cambio palco, arrivano i Band Of Skulls, che iniziano il loro live con “Asleep at the Wheel”, la stessa traccia che apre il loro ultimo disco “Himalayan“, pubblicato il 31 marzo scorso. Dopo la titletrack, il cantante Russell Marsden saluta in italiano il pubblico prima di introdurre una vecchia canzone, “You Aren’t Pretty But You Got It Going On”, del precedente “Sweet Sour” del 2012, per poi tornare ancora più indietro con “I Know What I Am”, il primo singolo del gruppo di Southampton.

Il pubblico è quanto mai poco ma buono, e accompagna fedelmente la band nel suo viaggio a suon di canzoni. Russel sembra quasi oscillare tra la timidezza e la felicità nel sentire l’affetto dei presenti. L’incrocio di voci tra Russell Marsden e Emma Richardson che già fa vibrare le corde dell’anima nel disco, ipnotizza dal vivo, soprattutto su “I Know What I Am”.

Come molte band non fondate sulle note fritte, i Band Of Skulls dal vivo rendono molto più che nel disco e l’unico vero peccato è stato il pubblico non numeroso come questo gruppo avrebbe meritato, nonostante fosse venerdì sera. Speriamo tornino ugualmente presto in Italia.

Scaletta Band Of Skulls:

Asleep at the Wheel
Himalayan
You Aren’t Pretty But You Got It Going On
I Know What I Am
Nightmares
Toreador
Patterns
Brothers and Sisters
Bruises
I Guess I Know You Fairly Well
Hoochie Coochie
Bomb
I Feel Like Ten Men, Nine Dead And One Dying The Devil Takes Care of His Own
Hollywood Bowl

Bis:
Sweet Sour
Light of the Morning
Death by Diamonds and Pearls

Scaletta Le Mura:
Prospettiva Candida
Il Sicario
Madga
Uccidi Il Padrone
Sai Per Dove
La Sveglia
Tilt
Robin Hood
Sotto di 31

Scroll To Top