Home > Recensioni > Baustelle: Il Cofanetto Illustrato Della Giovinezza

Baustelle: Il Cofanetto Illustrato Della Giovinezza

Buon compleanno, Baustelle

Secondo la concezione tutta italiana di musica indipendente, i Baustelle avrebbero perso il loro posto in tal campo. Vittime dei dieci anni di carriera che li hanno condotti al successo. I dischi si sono venduti sempre di più, la radio ha passato Charlie e tutti i brani divenuti vere e proprie hit.

Ora quel decennio fortunato sancisce il suo legame col pubblico italiano grazie ad una ristampa dell’introvabile “Sussidiario Illustrato Della Giovinezza”, primo disco del gruppo di Montepulciano. Per l’occasione diverrà “Cofanetto Illustrato Della Giovinezza” e conterrà piccoli regali preziosi per i più affezionati.

Il tutto in edizione limitata e accompagnato da un minitour lungo lo Stivale.

I dieci anni dei Baustelle non sono solo dieci anni di canzoni. Sono dieci anni di storia, colonne sonore, citazioni, poesie. Dieci anni di modi sempre nuovi per disegnare la realtà, plasmare l’attualità da tiggì in prosa da musicare.

I primi dieci anni di Bianconi e soci portano sulle spalle la responsabilità di saper cantare l’Italia. Proprio a noi che piace andare così lontano a cercare la buona musica. È un regalo di compleanno che sa di marketing, ma che – leggendola diversamente – entra tra i nostri dischi come una perla rara.

Pro

Contro

Scroll To Top