Home > Rubriche > Ritratti > Benedetta Australia…

Benedetta Australia…

Correlati

Eddy Current Suppression Ring: chi sono costoro? Occhio, sebbene il nome possa ancora suonare nuovo in Italia, il gruppo è da almeno un paio d’anni sulla cresta dell’onda negli Stati Uniti e soprattutto nella natia Australia, dove i loro album ottengono ottimi consensi sia a livello critico che a livello commerciale. Ed ora ecco la parte forte della storia: sono ancora un gruppo indipendente, che nonostante la fama ed il buon successo economico continua a registrare per label di settore e si autogestisce.

Formatisi a Melbourne nel 2003 dopo una jam session ad un party natalizio, gli ECSR hanno continuato a plasmare e perfezionare negli anni un’idea di suono comunque già ben delineata nei primi anni di attività:
rocciose geometrie e chitarre sferraglianti rileggono il garage punk in un’ottica fortemente personale. La maniera in cui i vari generi provenienti dall’estero vengono rielaborati è tipicamente australiana: gli ECSR fanno tesoro delle lezioni dei grandi gruppi dell’aussie punk, non limitandosi a subirne un’influenza passiva, bensì facendole proprie e rinnovandole con spirito estremamente moderno.

Ultimo risultato del percorso creativo degli ECSR è “Rush To Relax”, uscito lo scorso marzo per la Goner Records di Memphis. Registrato in sole sei ore, il disco mantiene fede alle promesse: il suono si evolve pur senza rinnegare le proprie radici. Rispetto all’esordio si può avvertire con maggiore chiarezza la presenza di una vena cupa e riflessiva e sono sempre più frequenti le divagazioni di stampo krautrock e psych-punk. “Rush To Relax” è un disco completo ed ha le qualità necessarie a mettere d’accordo sia i tradizionalisti che gli amanti dell’innovazione. Una delle uscite più consigliate del 2010.

Scroll To Top