Home > Recensioni > Bolt Thrower: Those Once Loyal
  • Bolt Thrower: Those Once Loyal

    Bolt Thrower

    Loudvision:
    Lettori:

120 grammi di death metal in olio d’oliva

Dopo più di 3 anni di silenzio tornano sulla scena i Bolt Thrower, e lo fanno in grande stile con questo “Those Once Loyal”, quaranta minuti di fottuto death metal guerrafondaio e macinaossa. Sembra non sia cambiato nulla dai tempi di “The 4th Crusade” o di “Realm Of Chaos”, i deathster inglesi continuano con la loro proposta, dimostrando al mondo di non conoscere il significato della parola innovazione. E questo, quando si parla di death metal, può essere interessante, quando si parla dei Bolt Thrower, è una gran cosa. Il rientro in formazione di Karl Willetts (storico cantante della band) riporta la band ai fasti di “Realm Of Chaos”, mentre le melodie che hanno caratterizzato tutte le loro precedenti fatiche e le classiche sfuriate di doppia cassa incessante, fanno da contorno. I Bolt Thrower hanno confezionato l’ennesima perla di death metal: “Those Once Loyal” non ha nulla da invidiare alle loro precedenti release e ci conferma il combo di Birmingham come una delle realtà più interessanti ancora oggi, a quasi 20 anni dalla loro formazione.

Scroll To Top