Home > Recensioni > Broadway Calls: Good Views, Bad News
  • Broadway Calls: Good Views, Bad News

    Broadway Calls

    Loudvision:
    Lettori:

Grande fra i piccoli, piccolo fra i grandi

Il terzetto dei Broadway Calls suona un punk rock tendente al punk pop. O viceversa? Difficile dirlo, fatto sta che il loro album propone una musica leggera e disimpegnata, come vogliono i canoni di un genere che dai tempi di Blink 182 e primi Green Day si è decisamente e progressivamente smussato.

“Good Views, Bad News” può essere trovato nella stessa cesta di band come Bowling For Soup, Good Charlotte e dei due gruppi di cui sopra. Non inventano nulla, i Broadway Calls, ma fra le miriadi di band ancora ferme a contare le visite al loro MySpace, sanno dare qualcosina in più: motivi scanzonati mai piatti (piuttosto forse un po’ripetitivi), cori ed una produzione eccellente che valorizza il disco.

Tre fattori possono portare ad apprezzare maggiormente l’album: non aver superato le venti primavere, ascoltarli in cabrio, o in un’assolata giornata estiva. Ognuno di questi può regalare mezzo punto in più al sei e mezzo di base che si merita “Good Views, Bad News”.

Paragonato al panorama degli ultimi anni sembra un gran bel lavoro, ma riprendendo in mano gli album dei grandi nomi del punk-rock, i Broadway Calls ne escono decisamente ridimensionati.

Pro

Contro

Scroll To Top