Home > Rubriche > Eventi > Cannes 2014, Ken Loach presenta “Jimmy’s Hall”

Cannes 2014, Ken Loach presenta “Jimmy’s Hall”

Vincitore della Palma d’Oro nel 2006 con “Il vento che accarezza l’erba”, Ken Loach presenta oggi in concorso al Festival di Cannes il suo nuovo film “Jimmy’s Hall“, anche questo ambientato in Irlanda (qui la nostra recensione).

La sceneggiatura è di Paul Laverty, collaboratore di Loach a partire da “La canzone di Carla” (1995). E il protagonista, interpretato da Barry Ward, è James Gralton, attivista politico irlandese in un piccolo centro di campagna che negli anni 30 aprì un locale, la hall del titolo, dove era possibile ballare, imparare il pugilato e incontrarsi.

«Un luogo sicuro, dove le persone potevano sentirsi libere. Lo abbiamo ricostruito completamente a grandezza naturale», spiega il regista. «Ma era anche fondamentale avere intorno a noi una vera comunità che rendesse viva la nostra hall e nei luoghi in cui abbiamo girato, nella contea di Leitrim, l’abbiamo trovata in pieno», aggiunge la produttrice Rebecca O’Brien.

Dopo “Il vento che accarezza l’erba”, che era ambientato negli anni 20 durante la guerra civile, Ken Loach sceglie ancora una storia irlandese.
Certo, i due film sono evidentemente legati. “Jimmy’s Hall” risponde alle domande poste dal film precedente: cosa è accaduto al sogno di indipendenza dell’Irlanda? Una speranza di libertà che non si era completamente realizzata, per tanti motivi.

Durante la lavorazione di “Jimmy’s Hall” la troupe si era trovata in difficoltà per mancanza di pellicola: tra gli aiuti ricevuti, anche quello della Pixar.
Già, girare in 35 mm diventa sempre più difficile e costoso.

Scroll To Top