Home > Rubriche > Eventi > Cannes 2014, Xavier Dolan presenta “Mommy”

Cannes 2014, Xavier Dolan presenta “Mommy”

Con i suoi venticinque anni appena compiuto Xavier Dolan, canadese del Québec, è il più giovane tra gli autori in concorso al Festival di Cannes: oggi è sulla Croisette per presentare “Mommy” (qui la nostra recensione), il suo quinto lungometraggio.

Il precedente, “Tom à la ferme“, lo abbiamo visto l’anno scorso alla Mostra di Venezia ed era davvero notevole.

Nel cast di “Mommy” c’è Suzanne Clément che nel 2012 aveva vinto il premio per la migliore attrice di Un Certain Regard proprio con un film di Dolan, “Laurence Anyways”.

Da “J’ai tué ma mère”, l’esordio del 2009, a “Mommy”, il tema della maternità resta sempre al centro del cinema di Xavier Dolan: «non è stata una decisione presa a priori, anche se mi interessa molto esplorare il ruolo delle madri, e delle donne, nella società», spiega il regista.

Venticinque anni e cinque film, con “Mommy” finalmente in competizione anche a Cannes.
Non c’è un’età per raccontare delle storie, e non penso a me stesso come giovane. Ho già girato cinque film, è vero, ma per me non è lavoro, si tratta semplicemente del mio modo di esprimermi, è un bisogno creativo. E poi nessuno di noi conosce il tempo che ha da vivere su questa terra.

Il film mostra una grande attenzione verso i costumi, dei quali Dolan si occupa personalmente.
Sì, è una forma sofisticata di linguaggio che mi appassiona molto. Di solito si fa poco caso ai costumi ma sono il primo tramite visivo, il più immediato, con il quale i personaggi incontrano lo sguardo degli spettatori.

Scroll To Top