Home > Recensioni > Carolina Bubbico: Controvento

Lovely jazzy mood

Profuma di tramonti d’estate, di fragole mature e di brezza marina, “Controvento”, il raffinato album d’esordio della cantautrice leccese Carolina Bubbico.
“A Me Piacerebbe Ridere”, brano scelto come singolo di lancio, riassume pienamente il mood del disco: melodie gioiose, leggere, giocate sulle sfumature jazz-pop e su un cantautorato che, spesse volte, strizza l’occhio alla bossa-nova e ai ritmi funk.
Ma è la voce di Carolina, che si muove sorniona fra le note, il vero fiore all’occhiello del lavoro: gorgheggia, saltella, si stiracchia e carezza, dolcissima, le orecchie dell’ascoltatore.
Un disco animato da passione entusiastica, che regala voglia di vivere, poesia ed atmosfera.
Simply lovely!

Non si può non amare la bossa-nova jazz di “At Sunset”, non si può non canticchiare il “di-ri-da-dad-di-reee” funkeggiante di “In Movimento” e non si può, in generale, non apprezzare ogni singolo brano di “Controvento”.
Testi semplici che inneggiano alla joie de vivre, all’amore, alla positività, senza scadere nel banale, sostenuti da un impianto ritmico e melodico veramente ben strutturato con piano, chitarre funk e fiati in levare.
Un disco che rappresenta un’isola felice, un posto incantato dove rifugiarti, sognare e sorridere, semplicemente.

Pro

Contro

Scroll To Top