Home > Recensioni > Carry All: Emotivhate
  • Carry All: Emotivhate

    Carry All

    Loudvision:
    Lettori:

Dall’Italia all’estero e… ritorno

Dopo l’enorme successo avuto in Germania, Austria, Svizzera e in Giappone, finalmente arriva anche in Italia “Emotivhate” primo album dei Carry All.
I Carry All sono un band friulana, nata nel 2002 e con alle spalle un EP, diversi live shows, partecipazioni in varie compilation, e un tour europeo con i BeerBong. Inoltre, nel 2006 la Warner Cinema li ha voluti per la colonna sonora di tre serie televisive famose come “The OC”, “Smallville”, “Veronica Mars”.

“Emotivhate” è un progetto musicale che rispecchia molto il genere ska-punk degli Shandon e dei Vanilla Sky, testi brevi, semplici, freschi e spensierati.

È con la celebre canzone che fece da colonna sonora al film “Flashdance”, il singolo “What A Feeling” in versione ska punk, che all’album viene dato un taglio più rilevante e coinvolgente. Qui la band da il meglio di sé e ripropone una perfetta cover.
Il disco si conclude con i brani “Rain On Me” e “Yes I Like Vandals, So What?”, le canzoni più originali e più elaborate.
A chi piace la musica non troppo complessa da ascoltare consiglio di acquistare il loro album senza troppe pretese.

Pro

Contro

Scroll To Top