Home > Recensioni > Casa Del Mirto: 1979

Trento Chill

Casa Del Mirto è il monicker sotto il quale si nasconde Marco Ricci, giovane musicista, producer e discografico trentino dall’attività decennale. Il progetto, che dal vivo vede la collaborazione di Mirko Marconi alla chitarra e Gigi Segnana al basso, è con “1979” alla prova del primo full-length.

“1979” è uno splendido viaggio onirico attraverso sensazioni e suggestioni tipicamente 80’s. Inserendosi abilmente nel recente revival electro-pop di matrice ottantiana proveniente dall’America, Casa Del Mirto riesce a sfornare un album elegante e sobrio, con le giuste dosi di psichedelia e di dance. Un’ottima istantanea di un’estate ormai agli sgoccioli.

Fine agosto, inizio settembre. Seduti comodamente sul divano del nostro appartamento, dimenticandoci del caos cittadino, ci gustiamo i filmini dell’estate appena trascorsa con quel misto di malinconia e gioia che le immagini ancora vivide nella nostra mente ci procurano.

L’ascolto di “1979” riesce a trasmettere emozioni molto simili grazie ai suoi tredici piccoli tasselli che trasudano salsedine, mojitos e ancheggiamenti sexy di signorine un po’ svestite. Viva l’estate!

Pro

Contro

Scroll To Top