Home > Recensioni > Casador: The Puritans EP
  • Casador: The Puritans EP

    Casador

    Loudvision:
    Lettori:

Correlati

Spada di Damocle

Alessandro Raina, cantautore ex voce dei Giardini di Mirò e oggi frontman degli Amor Fou, presenta in questi giorni il progetto Casador, nuovo capitolo in inglese della sua carriera.

Dopo due album solisti “Colonia Paradi’es” (1999) e “Nema Fictione” (2006) e numerosissime apparizioni live, in apertura ai concerti di Wilco, Piano Magic, Shannon Wright, Elvis Perkins, Piers Faccini, Ra Ra Riot ed altri fra i principali nomi della scena alternativa internazionale, con l’Ep The Puritans (e l’album che farà seguito) Raina propone una rilettura in chiave moderna della vera storia da cui ha origine l’episodio della spada di Damocle, raccontando le contraddizioni di un uomo di fronte all’assunzione delle proprie responsabilità, metafora della scelta di abbandonare la giovinezza attraverso la perdizione o il senso del pudore.

I brani anticipati in questo EP mettono in luce un’ispirata vena compositiva e una cura per gli arrangiamenti che lasciano davvero ben sperare per l’album che verrà. Benché sia difficile giudicare con tre brani un concept che verrà sviluppato nell’arco di un intero disco, ciò che colpisce già dal primo pezzo, “Story Of Damocles”, è la delicata voce di Raina che interpreta e reitera una scarna litania, fatta di poche strofe che proiettano immediatamente l’ascoltatore in un mondo parallelo, in cui le parole e i suoni si fissano nella mente in modo quasi inconscio. Una volta entrati in questo mondo di poesia e pianoforte, i restanti due brani, “The Puritans” e “Vermillion”, lasciano la sensazione che il disco rappresenterà un viaggio, attraverso l’immaginario di Raina, verso la perdita dell’innocenza.

L’EP “The Puritans” è stato prodotto i collaborazione con Paolo Mauri, bassista dei Weimar Gesang, band di culto della new wave italiana e fonico fra i piu’ apprezzati della scena alternativa, già al lavoro con Scisma, Afterhours, Verdena, La Crus e molti altri, e sarà disponibile in download gratuito dal 15 Dicembre sul sito di Homesleep e sul myspace di Casador.

Scroll To Top