Home > Recensioni > Casino Royale: Io E La Mia Ombra
  • Casino Royale: Io E La Mia Ombra

    Casino Royale

    Loudvision:
    Lettori:

Correlati

Gli anni ’90 non finiscono mai

Dopo cinque anni dall’ultimo lavoro, Alioscia e i suoi amici aka i Casino Royale producono questo disco.
Questo, rispetto all’album precedente è stato atteso con meno ansia da prestazione, perché ai tempi di “Reale” i Casini dovevano dimostrare un sacco di cose a causa di quel piccolo episodio che chiameremo “Giuliano Palma è uscito dal gruppo”.

Paradossalmente quel che ne esce è un disco ricco di sonorità fedeli alla linea Royale ma senza risultare stantio, con suoni molto accattivanti e anche nei momenti in cui si dilungano nello strumentale non annoiano. Si potrebbe definire new-revival. I testi sono ben costruiti (opinabilmente, possono piacere o meno), è indubbio ci sia del buon parolierismo dietro.
Avessi qualche anno di meno (e del gusto discutibile in più) un giretto nel loro backstage me lo farei. Un saluto alla mamma che mi legge sempre.

Pro

Contro

Scroll To Top