Home > Recensioni > Catheter/Unholy Grave/Captain 3 Leg: Hf.Seveninches.Collection.Vol2

Grottesca Collezione Vol.II: il ritorno

Vi siete ripresi? Volete continuare ad addentrarvi nel mondo del grindcore-death?
Questa volta la “Hc.Seveninch.Collection.Vol2″, seguendo il leitmotif della precedente raccolta, propone band che vi daranno il colpo di grazia.
Il muro sonoro che si innalza alla prima traccia è opera dei Catheter: la batteria sembra totalmente impazzita tra cambi di tempi e ritmi, l’interessante geometria di caos fa sì che un vortice sonoro inghiotta l’ascoltatore straziandolo e incuriosendolo. In così poco tempo riescono ad accattivasi i presenti portandoli, quasi certamente, ad interessarsi al loro cammino artistico!
Si passa in seguito alle tracce rapidissime di due band: i giapponesi Unholy Grave e gli enigmatici Captain 3 Leg, entrambi fautori di un sound disarticolato e meno scorrevole. Il pattern sonoro è costituito da schegge di angoscia e screaming voice, batteria vuota e violenza. Tracce complessivamente non molto interessanti che risultano essere poco più che una vera e propria accozzaglia di rumore senza polarità e senza senso, inasprite anche da un calo nella registrazione che impasta ulteriormente voce e strumenti.

Si conclude con brani senza titolo questo cammino spezza gambe nella realtà più malata e aggressiva del metal; se l’esperienza è stata gradita potete iniziare a camminare da soli! Good Luck!

Scroll To Top