Home > Recensioni > Ciementificio: Marcia Marcia
  • Ciementificio: Marcia Marcia

    Ciementificio

    Data di uscita: 01-09-2012

    Loudvision:
    Lettori:

Correlati

Maialate

I Ciementificio sono un quartetto pescarese che ha tagliato il traguardo del secondo album in studio. La musica è arroccata su una variante di heavy-thrash metal grezzo senza mezze misure, i testi sono spiritosi, aggressivi e ricchi di tocchi gore.

Salta all’orecchio “Io E Te Tre Metri Sotto Terra”: suite da undici minuti con una seconda parte guarnita con assoli pertinenti e una parentesi quasi zigana. “Rapimento Alieno” si concede pure – con strofe “frenate” e cambi di tempo – la creatività per mantenere l’attenzione dell’ascoltatore. Divertente il primo ascolto del testo di “Maiala”. La maggior parte del materiale, soprattutto in apertura, punta invece tutto su velocità e brutalità.

La band abruzzese perde di netto qualunque confronto con altre band in ambito rock-metal demenziale. I testi fanno al più sorridere, la struttura delle canzoni ha poco da offrire e solo alcune trovate del chitarrista rimettono ogni tanto il disco in carreggiata. “Marcia Marcia” dimostra che, anche per un gruppo di oggi, non prendersi molto sul serio non è per forza una virtù.

Pro

Contro

Scroll To Top