Home > Report Live > Cinque volte WOW

Cinque volte WOW

Quinta tappa nella capitale per i Verdena, in questo 2011 ricco di soddisfazioni e successi: un disco, “Wow”, in cima alle classifiche di vendita italiane, e un lunghissimo tour a sostegno dell’album pieno zeppo di date sold out in tutto il Bel Paese e non solo. Soltanto qui a Roma, la band lombarda aveva registrato il tutto esaurito nelle due date al Circolo Degli Artisti, in quella dell’Atlantico, a cui avevamo avuto il piacere di partecipare, e nella bucolica ed estiva cornice di Villa Ada.

I fratelli Ferrari e Roberta Sammarelli ritornano in quel di Via Dell’Oceano Atlantico, accompagnati questa volta da un’esponente di spicco della scena alternative italiana: Cristian Bugatti in arte Bugo. Più che un open act il musicista piemontese è a tutti gli effetti un co-headliner, e la moltitudine di persone che assistono al suo show cantando e saltando sotto al palco ne è una lampante conferma. Il cantante, supportato da un ottimo gruppo di musicisti e da eccellenti suoni, dà vita a un lunga setlist incentrata quasi esclusivamente sui suoi ultimi quattro album e sigillata dall’attualissima “C’è Crisi”.

Dopo un rapido cambio palco i Verdena sono già on stage regalando agli spettatori un’inusuale quanto ammaliante “Fluido” in apertura. Pur senza raggiungere un tutto esaurito è davvero sorprendente il numero delle persone all’interno del palazzetto, soprattutto alla luce delle quattro date a breve distanza che la band ha tenuto in città in un anno.
False partenze e qualche problema di natura tecnica non intaccano la qualità dello show ma riescono forse a dare quel tocco di pepe in più all’esibizione della band, di solito imperturbabile e molto concentrata sull’esecuzione dei brani dal vivo.
Naturalmente “Wow” è la chiave di volta della lunga scaletta del trio, ormai da tempo un quartetto grazie all’intrepido lavoro al sintetizzatore e alla seconda chitarra del turnista Omid Jazi, ma grande spazio è riservato, oltre ai numerosi “classici”, a brani più insoliti come “Mu” e a pezzi eseguiti sporadicamente live in questo tour come “Dentro Sharon”, “Miami Safari” e “Il Tramonto Degli Stupidi”. Un gustoso e dovuto regalo di Natale al sempre presente pubblico romano!

Fluido
40 secondi di niente
Sorriso in spiaggia (part 1)

Sorriso in spiaggia (part 2)

Rossella roll over

Miglioramento

Il Tramonto degli stupidi

Non prendere l’acme, Eugenio

Badea blues

Nuova luce

Lui Gareggia
Canos
Mu

Don callisto
Letto di mosche

Trovami un modo semplice per uscirne

Razzi arpia inferno e fiamme

Scegli me
E solo lunedi

Il nulla di O.

Miami Safari

Dentro Sharon
Loniterp



*

A Capello

Elefante

Sotto prescrizione del dottor Huxley

Scroll To Top