Home > Recensioni > Corinne Bailey Rae: The Sea
  • Corinne Bailey Rae: The Sea

    Corinne Bailey Rae

    Data di uscita: 29-01-2010

    Loudvision:
    Lettori:

Il senso della perdita

Dopo l’album d’esordio, lanciato 4 anni fa,che ha venduto quattro milioni di copie e ricevuto quattro nomination ai Grammy Awards, Corinne Bailey Rae, torna con un nuovo lavoro, “The Sea”, dopo una dolorosa pausa che ha visto mancare suo marito per overdose.

La profonda ed espressiva vocalità della Bailey Rae accompagna l’ascoltatore attraverso undici tracce intime e profondamente introspettive, dalle influenze altisonanti: da Björk a Nina Simone, passando per Marvine Gaye.

Quello di Corinne è un ritorno delicato, in punta di piedi, che ci mostra in molti casi il lato più cupo e drammatico dell’artista, impegnata in un doloroso percorso di elaborazione del lutto oltre che di rinascita.

“The Sea” è un album commovente e riflessivo, ben lontano dall’esordio allegro e frizzante che ci aveva fatto conoscere Corinne qualche anno fa. Purtroppo a volte la vita ci forgia e ci cambia attraverso esperienze dolorose, quel che ne esce è un’interiorità dolorante, segnata, ma in cui si scorge una guizzante voglia di riemergere e tornare a respirare a pieni polmoni.

Pro

Contro

Scroll To Top