Home > Recensioni > Cosmetic: Conquiste
  • Cosmetic: Conquiste

    Cosmetic

    Loudvision:
    Lettori:

Conquistati

Ecco finalmente il secondo album “Conquiste”, a poco più di un anno dal precedente EP “In Ogni Momento”. Loro sono i Cosmetic, band romagnola già da un po’ al centro dell’attenzione di coloro che aspettano novità musicali alternative.

Le undici tracce roccheggianti sfociano nello shoegaze e traggono ispirazione dal buon vecchio grunge diventando un miscuglio indissolubile di energia e tracce indie rock, dovute soprattutto alla collaborazione nei brani “Melly” e “La Fine Del Giorno” di Costanza Delle Rose dei Be Forest.

Il primo singolo, già ascoltabile ovunque, lancia ottime premesse all’album, che già dal primo ascolto ha pezzi dal potenziale alto.

L’impronta primaria della band rimane la velata percezione adolescenziale che non incide in modo negativo, ma che li avvicina a gruppi come i Tre Allegri Ragazzi Morti, non certo per stile, vista la virata reggae di quest’ultimi, ma per intensità e testi. Il brano “Lenta Conquista” apre l’album e ci immerge direttamente nel pieno di questo modo di far musica facendoci immaginare di essere ad un loro live con le mani al cielo (e proprio il loro tour inizierà a breve in tutt’Italia).
Alcuni dicono che l’album abbia deluso le alte aspettative precedenti, ma per noi non è così. A voi giudicare.

Pro

Contro

Scroll To Top