Home > Recensioni > Crystal Fighters: Star Of Love

Spanglish

Attaccati alla sperimentazione tra rock ed elettronica, gli ispanici Crystal Fighters si definiscono emotronic, risalendo alle radici di un genere che oltre a far ballare vorrebbe comunicare emozioni.

La certezza di fondo è che a Navarra l’inglese è impartito in modo tale da avere una pronuncia alquanto comica.
Le undici canzoni dell’album di debutto sono improntate alla semplicità e alla spontaneità; ne deriva una musica popolare, che mette in contatto il mondo europeo – spagnolo, nel dato caso – con la gioia di vivere brasiliana e del mondo latino-americano in generale.

Ritmi da spiaggia che rallegrano le grigie giornate d’inverno.

Sintetizzatori, strumenti campionati, basi ritmiche forti e portate al massimo grado di sopportazione, chitarre che compaiono e scompaiono, batteria elettronica alternata a quella pura (in legno e polimeri): ecco gli ingredienti di un lavoro di debutto lodevole per quanto riguarda la sperimentazione, ma ancora indietro rispetto alla maturità della band medesima.

Pro

Contro

Scroll To Top