Home > Rubriche > Coming Soon > Dal 10 settembre – Al cinema tra horror, thriller e drammatici

Dal 10 settembre – Al cinema tra horror, thriller e drammatici

Nella prima settimana del mese abbiamo avuto grandi e piccole sorprese come “I Mercenari – The Expendables“, action-movie che ha riunito attori mitici del genere come Sylvester Stallone, Bruce Willis, Mickey Rourke, Arnold Schwarzenegger, Jet Li, Jason Statham, Dolph Lundgren e Eric Roberts; “Somewhere” la nuova pellicola della delicata e profonda Sofia Coppola; e “The Karate Kid: La Leggenda Continua“, per i nostalgici dell’originale degli anni ’80.

L’8 Settembre avremo una piccola anticipazione con “20 Sigarette” interpretato da Carolina Crescentini e Giorgio Colangeli, incentrato sulla tragedia di Nassirya del 12 Novembre 2003. Il protagonista, alter-ego del regista stesso, è un ragazzo che si reca in Iraq come aiuto-regista e che si ritrova coinvolto nella strage che noi tutti conosciamo. Essendo l’unico sopravvissuto su 19 morti, sicuramente il suo sarà un tocco drammatico e realistico.

Ancora più succulente alcune delle uscite che partono dal 10 Settembre a cominciare dal film tratto dal romanzo “La Solitudine Dei Numeri Primi“, girato dal talentuoso Saverio Costanzo e interpretato dall’ottima Alba Rohrwacher. La vita di due persone, Alice e Mattia, verrà indelebilmente segnata da un episodio della loro infanzia che li unirà nonostante la distanza. Se Costanzo riuscirà a mantenere la qualità del romanzo, il successo sarà assicurato.

Più inquietante sembra essere il ritorno del grande Warner Herzog con il suo “My Son, My Son, What Have You Done“, interpretato da Willem Dafoe e Chloe Sevigny, che ci propone la storia di un’anziana signora uccisa dal proprio figlio che poi con un fucile prende in ostaggio altre due persone. Se tutto questo non bastasse, il nome di David Lynch alla produzione dovrebbe farci correre tutti al cinema.

George Clooney si affiancherà ad alcuni nostri talenti italiani come Violante Placido e Filippo Timi nel thriller psicologico “The American“, storia di un killer che si ritira nella campagna italiana con la missione di costruire un’arma letale, ma che nel frattempo si innamora di una ragazza del posto e fa amicizia con un prete. Uscire dal mondo di cui fa parte non sarà poi così facile. Per lo spettatore, invece, visti i nomi coinvolti e la curiosità suscitata dal plot, sarà abbastanza facile andare a vederlo.

Dalla Tailandia arriva un altro horror, “4bia“, costituito da quattro episodi in cui i protagonisti non saranno in grado di sfuggire al male che li perseguita. Da campeggi a voli in aereo, da maledizioni riguardanti magie nere ad altre incentrate sui telefonini, non ci sarà sicuramente da stare tranquilli. Se avrete già visto le pellicole più succose della settimana, sarete giustificati nel desiderio di vedere anche questa.

Si presenta come il film più trascurabile della settimana il ritorno delle avventure di Alice, protagonista di “Resident Evil: Afterlife“, interpretata ancora una volta da Mila Jovovich, stavolta attorniata da attori televisivi come Ali Larter e Wentworth Miller. Arrivati al quarto capitolo di questa saga non si poteva fare a meno del 3D, anche se l’odore di “fracassonata” poco entusiasmante è dietro l’angolo.

Scroll To Top