Home > Rubriche > Coming Soon > Dal 25 settembre – Baarìa sbaraglia tutti

Dal 25 settembre – Baarìa sbaraglia tutti

Piccola anticipazione il 24 settembre con “G-Force: Superspie In Missione” con un cast d’eccellenza composto da Nicolas Cage, Will Arnett, Penelope Cruz, Sam Rockwell, Jon Favreu, Bill Nighy, Steve Buscemi e Zach Galifianakis. Dei porcellini d’India dovranno evitare la distruzione del mondo da parte di un diabolico multimiliardario. Avventura e risate sono assicurate, anche se l’operazione è rischiosa.

Da venerdì si parte con la distribuzione canonica che prevede l’uscita di un film attesissimo come “Baarìa” di Giuseppe Tornatore, una sorta di kolossal che esplora il mondo di questa piccola comunità attraversando ben tre generazioni. Il rischio di affettazione e pomposità è alto, ma dal regista di “Nuovo Cinema Paradiso” c’è da aspettarsi solo grandi cose.

Interessante anche “Disctrict 9″ che ci racconta di un futuro distopico in cui gli alieni venuti sul nostro pianeta vengono segregati e tenuti prigionieri in Sud Africa, trovando un alleato in un agente del governo. La tematica è quantomai interessante, si spera solo che non venga tradotta stupidamente.

Attesissimo, almeno per i fan della triogia “Millennium”, il film tratto dal secondo capitolo della saga, stavolta intitolato “La Ragazza Che Giocava Con Il Fuoco” (“Flickan som lekte med elden”), giallo-thriller con allo sfondo un’inchiesta sul mondo della prostituzione. Solo per stomaci forti e pazienti, molto probabilmente.

Il film per ragazzini della settimana è “Bandslam – High School Band”, incentrato su un adolescente un po’ troppo maturo, che trasferitosi in una nuova città si fa trascinare nell’entusiasmo giovanile dei suoi coetanei iscrivendosi ad un concorso per band scolastiche con l’obiettivo di conoscere il suo idolo, David Bowie. Al di là dell’ottimo gusto musicale del ragazzo, non ci resta altro che sperare di non trovarci di fronte all’ennesimo film adolescenziale in maniera irritante.

Film introvabile della settimana (sfidiamo la distribuzione sul numero delle sale in cui verrà proiettato) sarà sicuramente “Il Silenzio Prima Della Musica” (“Life. Support. Music.”), storia vera di un musicista che in seguito ad un’emoraggia celebrale che l’ha colpito durante un concerto, si ritroverà incapace di parlare e di muoversi. Grazie all’aiuto della moglie incinta, della famiglia e degli amici riuscirà a tornare letteralmente in vita. Trattasi di un documentario che sicuramente riuscirà ad appassionare il pubblico come se si trovasse di fronte ad un film di finzione.

A chiusura delle uscite di questa settimana arriva “Eva E Adamo”, altro documentario che ha come tematica principale l’amore. Tre donne racconteranno le loro esperienze amorose difficili e quasi impossibili. Sulla carta non riusciamo a capire il perché della pellicola, ma molto probabilmente qualcosa di interessante ci sarà.

Scroll To Top