Home > Rubriche > Coming Soon > Dal 29 ottobre – Facciamo un “Salt” al cinema

Dal 29 ottobre – Facciamo un “Salt” al cinema

Anticipazione il 27 con l’ultimo film di Fausto Brizzi ormai sulla bocca di tutti. Si tratta di “Maschi Contro Femmine” interpretato da volti noti e meno noti come Paola Cortellesi, Fabio De Luigi, Lucia Ocone, Francesco Pannofino, Alessandro Preziosi, Paolo Ruffini, Nicolas Vaporidis, Carla Signoris e Sarah Felberbaum. Pellicola incentrata sulle contrapposizioni tra uomini e donne raccontate tramite quattro storyline diverse, potrebbe far sorridere gli ammiratori degli attori che fanno parte del cast, ma molto meno probabilmente si lancerà in uno sguardo serio e approfondito sul tema.

Di tutt’altra pasta è “Salt“, action adrenalinico con protagonista la sempre bellissima Angelina Jolie nei panni di un’agente della Cia sospettata di tradimento e quindi costretta a scappare per non essere catturata e anche per proteggere suo marito. Potrebbe essere l’occasione giusta per staccare la spina e lasciarsi andare ad un cinema puramente spettacolare.

Zack Snyder riunisce un cast particolare per questo suo film d’animazione. Trattasi de “Il Regno Di Ga’Hole: La Leggenda Dei Guardiani” (“Legend Of The Guardians: The Owls Of Ga’Hoole”), con Hugo Weawing, Helen Mirren, Emilie de Ravin, Jim Strugess, Geoffry Rush e Sam Neill. È la storia di un piccolo gufo che viene rapito da un altro gufo e condotto in un posto dove si addestrano gli animali a combattere per conquistare il regno in cui vivono. Forse le metafore socio-politiche di questo film tratto dai primi tre romanzi di una saga fantasy non verranno colte dai più piccoli, ma sembrerebbe un modo particolare e singolare per trasmettere determinati messaggi.

Molto più immediato e commerciale è invece “Winx Club 3D“, film d’animazione tutto italiano incentrato sulle fatine che fanno impazzire quasi tutte le ragazzine. Un target ben delineato, dunque, che non lascia spazio, quasi sicuramente, agli altri spettatori.

Terzo film di animazione della settimana, “L’Illusionista” (“L’Illusionniste”), è forse il più interessante, incentrandosi sulle difficoltà di un illusionista che comincia ad essere scalzato dalle rock band che gli contendono il palco. Siamo negli anni ’50 e l’uomo riuscirà a trovare una via di salvezza solo grazie ad un fan molto particolare. Quasi sicuramente per atmosfere e tematiche riuscirà a conquistare una più larga fetta di pubblico.

Dopo aver abbandonato i famosi spot italiani, Gerard Depardieu torna al cinema con questo ruolo da protagonista in “Mammuth“, film nel quale interpreta un uomo che vuole andare in pensione, ma che per farlo deve riuscire a contattare sei ex datori di lavoro che non l’avevano messo in regola. Durante il suo viaggio a bordo della moto Mammuth, da cui il suo soprannome, avrà modo e tempo di rivisitare approfonditamente il suo passato. Road-movie fatto di nostalgie e ricordi, dunque, avrà sicuramente un tocco delicato e delizioso.

Dopo il particolarissimo “Tony Manero”, Pablo Larrain torna ad avvalersi di un protagonista straordinario come Alfredo Casto in questo “Post Mortem“, in concorso all’ultima Mostra di Venezia. Stavolta l’attore interpreta l’impiegato di un obitorio che si ritroverà ad indagare sulla scomparsa di una sua vicina di casa, la ballerina Nancy. Siamo in Cile durante gli anni del governo di Salvador Allende, dunque Larrain continua ad approfondire lo sguardo sulle figure importanti che hanno cambiato radicalmente il suo paese.
Posticipato al 30 ottobre, invece, abbiamo “Animal Kingdom“, sorta di “western metropolitano” ambientato a Melbourne dove a farla da padroni sono criminali e poliziotti corrotti, Un ragazzo appartenente ad una famiglia di criminali si troverà a fare una scelta molto difficile: collaborare con una polizia non proprio linda o proseguire sulla strada del crimine? Speriamo che invece lo spettatore riuscirà facilmente a scegliere se andare a vederlo.

Scroll To Top