Home > Rubriche > Coming Soon > Dal 30 Gennaio – “Il Dubbio” di Meryl e il ritorno di Kate e Leo

Dal 30 Gennaio – “Il Dubbio” di Meryl e il ritorno di Kate e Leo

Le nomination per i prossimi Oscar sono state appena annunciate e ora cresce l’attesa per i film candidati che, come al solito, arrivano in massima parte in ritardo nel nostro Paese.

Esce infatti questo fine settimana “Il Dubbio” (“Doubt”), che ha appena procurato a Meryl Streep la sua quindicesima nomination; tratto da una pièce teatrale di John Patrick Shanley, che di questa versione cinematografica ha curato sceneggiatura e regia, il film tratta la storia di un sacerdote (Philip Seymour Hoffman) accusato da una suora della sua stessa scuola (la Streep, appunto) di avere un rapporto malsano e inopportuno con un giovanissimo allievo.
Un racconto sicuramente tagliente, che ha offerto ai suoi attori ruoli difficili e stimolanti. Sarà l’occasione che permetterà a Meryl di guadagnare il suo terzo Oscar?

Una delle sue contendenti più temibili sarà Kate Wislet che però questo week-end arriva in sala non con “The Reader”, che le ha fruttato la candidatura, ma bensì con “Revolutionary Road” di Sam Mendes, piuttosto snobbato in verità da questa edizione degli Academy Awards.
La pellicola, un dramma di coppia tratto da un romanzo di Richard Yates, riunisce la Winslet a Leonardo Di Caprio dodici anni dopo il successo spaventoso “Titanic” e può così contare su una coppia di protagonisti davvero brillanti alle prese con personaggi difficili, complessi, maturi.

Fuori dalla corsa ai premi hollywoodiani è invece “Operazione Valchiria” (“Valkyrie”), diretto da Brian Synger e con Tom Cruise protagonista nei panni di uno degli organizzatori dell’attentato a Hitler avvenuto nel 1944; nel cast si fanno notare anche Kenneth Branagh, Tom Wilkinson e Bill Nighy.

Di dubbia utilità l’horror “Quarantena” (“Quarantine”), che si presenta come remake dello spagnolo “Rec”, uscito in Italia appena un anno fa.
Dall’Europa giungono la commedia francese “Home” con Isabelle Huppert in cui una famiglia deve vedersela con lo sgradito arrivo di un’autostrada troppo vicina alla propria casa e l’italiano “Mar Nero“, un dramma sull’amicizia tra un’anziana donna italiana e una giovane rumena che ha riscosso un buon successo all’ultimo Festival di Locarno.

Scroll To Top