Home > Rubriche > Coming Soon > Dal 30 ottobre – Tra zombie, renne e creature selvagge

Dal 30 ottobre – Tra zombie, renne e creature selvagge

Anticipazione coi botti con l’uscita di “Michal Jackson’s This Is It“, in uscita il 28 ottobre per la gioia di tutti i fan che sono impazienti di vedere su schermo le ultime prove del loro idolo.

A partire dal 30, invece, non possiamo perderci “Nel Paese Delle Creature Selvagge” (“Where The Wild Things Are”), del geniale Spike Jonze con Catherine Keener, Paul Dano, Forest Whitaker, James Gandolfini, Mark Ruffalo. Film fantastico in cui un bambino si crea un mondo immaginario, ricco di creature straordinarie, dove poter regnare incontrastato. Chi non vorrebbe essere al suo posto?

Imperdibile, anche, perlomeno per i fan del genere e soprattutto del grandissimo regista, “Le Cronache Dei Morti Viventi” (“Diary Of The Dead”) del mitico George A. Romero, che arriva nelle sale in netto ritardo, ma siamo sicuri soddisferà i palati degli spettatori. Un gruppo di studenti di cinema decidono di filmare un horror ma vengono sorpresi dal risveglio improvviso dei morti. Una cosa è certa: quando si tratta di zombie, Romero è il numero uno.

Grande interesse anche per “Il Nastro Bianco” (“Dass Weisse Band”) di Michael Haneke, vincitore della Palma d’oro allo scorso Festival di Cannes. Succedono strane cose in una comunità tedesca nel 1913 nellambiente scolastico ed educativo. Che siano le prime avvisaglie dell’ascesa del nazismo? Quasi retorica la risposta, così come il sicuro valore della pellicola.

Ritorno gradito anche per il nuovo documentario di Michael Moore, “Capitalism: A Love Story“, che affronta in maniera approfondita e con fare sempre arguto e preciso i fenomeni che riguardano l’ormai dilagante crisi economica mondiale. Astenersi deboli di cuore…

E arriviamo così al punto debole di questa turnata, il nuovo e non necessario film di Federico Moccia, “Amore 14“, storia di una ragazzina di 14 anni che si innamora di un altro ragazzino, ma perde il cellulare col suo numero di telefono e dunque la sua unica possibilità di essere felice. Quasi esilarante…

Per finire abbiamo “Niko Una Renna Per Amico” (“Niko – Lentäjän Poika”), che al di là della ridicolezza del titolo, è un film d’animazione che narra le vicende di una renna, Niko appunto, convinto di essere il figlio di un membro delle Forze Volanti di Babbo Natale. Di qui vari tentativi per imparare a volare, aiutato anche da uno scoiattolo e da una donnola. Il giorno in cui faranno un film nel quale anche gli animali dovranno lavorare per vivere, ci fionderemo al cinema con la bava alla bocca.

Scroll To Top