Home > Rubriche > Coming Soon > Dal 5 dicembre – Tanti ritorni: Boyle, Leigh, l’Enigmista di Saw

Dal 5 dicembre – Tanti ritorni: Boyle, Leigh, l’Enigmista di Saw

Correlati

Altra pioggia abbondante di film autunnali in arrivo, con diversi, lieti ritorni registici e attoriali. A poche settimane di distanza dall’uscita di “Rachel Sta Per Sposarsi”, rispunta infatti in sala Anne Hathaway con “Passengers – Mistero Ad Alta Quota“, dramma con tocchi di paranormale diretto da Rodrigo Garcia.
Altro gradita presenza nei cinema è quella di Mike Leigh: “Happy Go Lucky – La Felicità Porta Fortuna” si preannuncia come una commedia buffa sulle avventure della giovane insegnante inglese Poppy, interpretata da Sally Hawkins.

Anche la francese Sylvie Verheyde sceglie una protagonista femminile, la giovanissima “Stella“, ragazzina alle prese con il dolore della crescita e le differenze di classe nella Parigi di fine anni ’70; tratta un argomento simile pure “Diari” di Attilio Azzola, delicato viaggio nella vita quotidiana di due adolescenti.
Dalla Francia arriva poi “Racconto di Natale” (“Un Conte De Noël”), che non è una dolce commedia natalizia ma un duro dramma familiare con Catherine Deneuve, Chiara Mastroianni e Jean-Paul Roussilon.
E torna anche Danny Boyle, a un anno di distanza dal precedente “Sunshine”, con “The Millionaire“: il film, ispirato al romanzo “Dodici Domande” di Vikas Swarup e ambientato in India, vede protagonista Jamal, giovane concorrente di un quiz televisivo.

Un po’ di ridacchiante leggerezza giunge in sala con “La Coniglietta di Casa” (“The House Bunny”), commedia americana che racconta la curiosa storia di Shelly, coniglietta buttata fuori dalla celebre Playboy Mansion; per chi invece avesse voglia di sapori più forti e aspri, l’horror d’azione riempie di nuovo gli schermi con “Saw V“, quinto film della serie dedicata allo spaventoso Enigmista.

Più corposo e interessante “L’Ospite Inatteso” (“The Visitor”), già passato al Festival del Cinema di Toronto e al Sundance, che racconta l’insolita e profonda amicizia, nata per caso, tra un professore del Connecticut e una coppia di immigrati clandestini, l’uno siriano e l’altra senegalese.

Un week-end pieno di film, si diceva. Forse troppi.
Anche l’offerta italiana è piuttosto abbondante: Jerry Calà rispolvera il personaggio già interpretato in “Vado a Vivere da Solo” con “Torno a Vivere da Solo“, commedia dalle ambizioni comiche che l’attore interpreta e dirige e che si pone come ideale sequel del film dell’82; “Io Non Ci Casco” è invece un dramma che vuole rivolgersi ai più giovani raccontando dell’incidente stradale subito da un diciassettenne.

Più curiosi “Un Attimo Sospesi“, racconto corale di Peter Marcias (già regista di “Ma la Spagna Non Era Cattolica?”) e “Stare Fuori“, storia d’amore (e non solo) diretta dall’emergente Fabiomassimo Lozzi.

Scroll To Top