Home > Rubriche > Coming Soon > Dal 9 marzo – La rinascita del cinema di genere italiano?

Dal 9 marzo – La rinascita del cinema di genere italiano?

Direttamente da Hong Kong arriva “A Simple Life“, film ispirato a fatti veri e incentrato sulla storia di una donna che sin da adolescente si ritrova a lavorare come serva in una ricca famiglia, fino a quando non deciderà, sessant’anni dopo, di cambiare rotta…Insomma, un’epopea dai sapori drammatici che potrebbe emozionare più di uno spettatore.

Film di genere molto particolare “Colour From The Dark” dell’italiano Ivan Zuccon, è un horror ambientato durante gli anni della Seconda Guerra Mondiale e incentrato su una possessione demoniaca. Una piccola chicca da non perdere.

Dall’horror al fantasy con “John Carter“, tratto da un famosissimo ciclo di romanzi, film girato in live action e diretto da Andrew Stanton (“Wall-e” e “Alla Ricerca Di Nemo”). Con un budget da capogiro ci troviamo su Marte dove il protagonista dovrà cavarsela nel bel mezzo di una guerra civile. Così sulla carta sembrerebbe spettacolare, ma lasciateci la possibilità di dubitare.

La Sorgente Dell’Amore“, invece, è una commedia leggera ambientata in un piccolo villaggio tra il Nord Africa e il Medio Oriente, dove le donne incaricate di andare a recuperare l’acqua in cima ad una montagna, decidono di fare uno sciopero “dell’amore” per costringere i propri uomini a portare a termine lo stesso compito. Ma non ci aveva già pensato Celentano cantando “chi non lavora non fa l’amore?”.

Ambientato a Castel Volturno, vicino Napoli, “La Bas – Educazione Criminale“, invece, sembra essere perlomeno più interessante, essendo incentrato proprio sul mondo criminale e camorrista con protagonista un giovane immigrato africano venuto nel nostro paese convinto di poter vivere onestamente, rimanendo invischiato in un gioco sporco.

Sembra essere la settimana dei film di genere italiani come dimostra questo ulteriore thriller, “L’Arrivo Di Wang“, in cui una interprete della lingua cinese viene richiesta per tradurre l’interrogatorio di un fantomatico signor Wang, senza però vederne il volto o sentirne chiaramente la voce. La scoperta sull’identità di questa persona sarà sconvolgente. Speriamo che lo sia altrettanto il film, nel senso positivo del termine ovviamente.

Rimanendo in patria e attenendoci sempre al thriller, abbiamo anche “Native” con protagonista una dottoressa che torna nel nostro paese e che viene perseguitata da una strana presenza. Anche in questo caso dovremo scoprire l’identità segreta di questo personaggio misterioso…

Andando più sulla commedia demenziale abbiamo l’approdo al cinema del comico di Zelig, Giovanni Vernia, che porta sul grande schermo il suo famoso personaggio con “Ti Stimo Fratello“. Operazione rischiosa, ma tutto sommato senza pretese.

Terminiamo l’offerta settimanale con due pellicole statunitensi molto diverse tra loro. La prima è “The Double”, spy-movie con Richard Geere come protagonista, mentre l’altra è “Young Adult” di Jason Reitman con la splendida Charlize Theron. Così ad occhio, saremmo più rivolti verso il secondo, anche perché sembra essere meno banale del primo.

Scroll To Top