Home > Rubriche > Coming Soon > Dall’11 febbraio – Rabbit Hole è la giusta tana per lo spettatore

Dall’11 febbraio – Rabbit Hole è la giusta tana per lo spettatore

Dal mondo della musica a quello del cinema, Christina Aguilera diventa una delle protagoniste di “Burlesque“, accanto a Cher e Eric Dane. Il film è la storia di una ragazza con una bellissima voce che finisce a fare la cameriera in un locale chiamato Burlesque e che farà di tutto per conquistarsi il palco. Un musical che sembra concentrarsi su un mondo inusuale ma che dal plot pare decisamente convenzionale.

Direttamente dall’ultima Festival di Roma arriva “Rabbit Hole” con protagonisti Nicole Kidman e Aaron Eckhart, genitori che perdono il figlio a causa di un terribile incidente. Ognuno dei due reagirà alla tragedia in modo diverso, per poi convincersi che l’unico modo di andare avanti è l’accettazione. Al di là dell’apparente banalità del soggetto, è un film che ha qualcosa da dire e riesce a farlo anche con qualche sprazzo di originalità.

Degli speleologi intrappolati in un labirinto sotto il mare a causa di un’alluvione che ha bloccato la grotta nella quale si trovavano per un’esplorazione, sono i protagonisti di “Sanctum 3D” che sicuramente giocherà a impressionare gli spettatori con una studiata e mirata claustrofobia.

Più semplice sembra essere, invece, “Il Truffacuori” (“L’Arnacoeur”), commedia sentimentale nel quale il protagonista di mestiere rovina le coppie, cercando di sedurre le donne sposate o fidanzate per dei clienti di turno. La donna protagonista del film, però, ovviamente gli darà filo da torcere. Se siete fan del genere allora potrebbe piacervi, altrimenti sarebbe meglio dedicarsi ad altro, dato che non sembra di trovarci di fronte ad un film imperdibile.

Dedicato al mitico Senna e ambientato nel 1984 durante il Gran Premio Automobilistico di Monaco è “Senna” che sicuramente sarà incentrato sul ricordo e il racconto di un uomo diventato mito per molti. Costruito anche con filmati di repertorio, quasi sicuramente commuoverà gli appassionati di questo sport e i simpatizzanti del grande uomo. Il rischio agiografia, però, è dietro l’angolo.

Rimanendo in Italia, abbiamo due film in uscita:

Into Paradiso” con Gianfelice Imparato e Peppe Servillo è la storia di un’amicizia molto particolare, quella tra uno scienziato napoletano e un ex campione di cricket srilankese. I due saranno costretti ad una difficile convivenza a causa di implicazioni fortuite col mondo della malavita. Forse un modo per riflettere sula multietnicità e sulla situazione sociale del nostro paese.

Infine, abbiamo “Gianni E Le Donne“, di e con Gianni Di Gregorio che un paio d’anni fa fece clamore a Venezia col suo film d’esordio “Il Pranzo Di Ferragosto”. Questa volta, però, non si trova più a confrontarsi con un gruppo di adorabili e al tempo stesso pedanti vecchiette. Nel nuovo film il protagonista sessantenne si ritrova ad affrontare il fatto che, al contrario di tutti i suoi coetanei, lui non ha un’amante. Così comincia la ricerca con una serie di peripezie che in realtà non avranno esito positivo. Se la delicatezza e il divertimento del primo film saranno mantenuti, allora non potremo che dirci soddisfatti.

Scroll To Top