Home > Recensioni > Danger Mouse e Daniele Luppi: Rome

Il DJ, il rocker e la brava ragazza

Mettete insieme un produttore al massimo della sua creatività e un compositore italiano e otterrete “Rome”. Danger Mouse e Daniele Luppi creano un album in onore di quel genio chiamato Ennio Morricone e soprattutto alla sua opera prima dal film “Il Buono, Il Brutto E Il Cattivo”.

Ma questa devozione viene ripresa nel solo modo che Danger Mouse conosce, cioè con suoni e tematiche attuali, anche se per arrangiare “Rome” vengono usati strumenti provenienti dagli anni ’60.

A dare il tocco in più di modernità sono gli ospiti presenti in questa collaborazione. Due nomi su tutti: Jack White e Norah Jones, che sposano alla perfezione la causa e regalano momenti di musica alta.

Rimane da chiederci se le sonorità attuali rendono giustizia al sound spaghetti western. Ma se riusciamo ad andare oltre al paragone di due epoche musicali differenti rimangono comunque alcune tracce da ascoltare e riascoltare e che sicuramente meritano un posto particolare nel nostro iPod.

Danger Mouse non si discute. Le sue collaborazioni passate con Beck, Gorillaz e sul nuovo album degli U2 lo pongono tra gli dei dell’olimpo. Morricone si divertirebbe durante l’ascolto di questo concept album che non tradisce le sue sonorità originali.

Pro

Contro

Scroll To Top