Home > Report Live > David Guetta: e il Rock in Roma diventa Ibiza

David Guetta: e il Rock in Roma diventa Ibiza

Premessa, David Guetta al Rock in Roma 2014 ha spaccato. Non lo si può negare.

Un palco che neanche i Rolling Stones al Circo Massimo, una scenografia da Ultra Music Festival di Miami, un suono più che buono per essere il Rock in Roma.

Negli ultimi quattro anni, però, di concerto in concerto, abbiamo assistito ad un progressivo scemare delle potenzialità del buon David;con la sua musica che invadeva sempre di più radio e classifiche, Guetta è diventato una Pop Star. Le sue tasche si saranno fatte sempre più gonfie ma assistere ad un suo dj set è ormai come mettere una playlist YouTube: le tracce sono lavorate pochissimo perché la gente le vuole cantare (Sul ritornello è lo stesso Guetta ad abbassare il volume per lasciar spazio ai cori);  i bassi sono sparati in maniera molesta perché siamo pur sempre il popolo del Diabolika e del Cocoricò, grazie David non serviva ricordarcelo, ce ne vergogniamo abbastanza da soli! Dulcis in fundo, ad un certo punto la musica che suona non è neanche più la sua, si sentono Calvin Harris, Martin Garrix e anche i Daft Punk.

Si comincia con gli ultimi successi: “BAD” e “Shot Me Down” che scaldano immediatamente la folla, dopodiché si intrecciano i suoi vecchi successi come “When Love Takes Over” e “Love is Gone” alle sue collaborazioni più fortunate come “Titanium” e “WithoutYou”, ma è tutto senz’anima; se qualche anno fa Guetta si sprecava a fare acrobazie vertiginose, quest’anno dall’alto della sua clamorosa consolle alta più di tre metri, si limita a dire la messa a quella folla che si fa man mano più corposa ma sempre meno appassionata.

Forse è lo spirito con cui viverla che è cambiato: con David Guetta Pop Star non si va più ad assistere al dj set di uno dei più importanti dj e produttori di musica dance al mondo, ma si finge per un momento, di essere tutti ad Ibiza, ad una serata del suo F**K me I’mFamous.

E in effetti, tutte le hit passate a rotazione non sono altro che i tormentoni delle nostre estati, dal 2009 ad oggi.

Guarda la fotogallery di David Guetta al Rock in Roma 2014

Scroll To Top