Home > Recensioni > Dear Superstar: Damned Religion
  • Dear Superstar: Damned Religion

    Dear Superstar

    Data di uscita: 20-02-2012

    Loudvision:
    Lettori:

Dannate star

I Dear Superstar da Manchester sono un quintetto prodotto dalle sapienti mani di Bob Marlette.
La band punta in alto, con un CD a metà strada tra il vecchio street e intuizioni più moderniste e radiofoniche.

Non tutto però sembra filare come dovrebbe. La produzione è stellare ovviamente, i suoni anche, le composizioni scorrono via lisce, ma raramente lasciano il segno, limitandosi ad essere un ottimo e patinatissimo esercizio estetico destinato a durare poco.

Anche la performante vocalità di Micky Satiar risulta incisiva ma anonima, ponendo di fatto proprio nella mancanza di impronta personale il maggiore limite di questo lavoro.

Un ottimo prodotto.
Ma con poco cuore.

Pro

Contro

Scroll To Top