Home > Recensioni > Debademba: Abdoulaye Traoré & Mohamed Diaby
  • Debademba: Abdoulaye Traoré & Mohamed Diaby

    Debademba

    Loudvision:
    Lettori:

Un saluto dall’Africa

Abdoulaye Traoré fonda i Debademba nel 2002, in Francia. I componenti sono tutti percussionisti e chitarristi cazzuti provenienti da altre scene musicali tutte africane.

Ad una certa Abdoulaye decide di volere un cantante più figo di quello che ha così contatta Mohamed Diaby e partoriscono questo disco. Leggendo delle loro interviste ne esce quanto si siano divertiti con questo progetto che definiscono afro-funk, folk-blues e arabo-andaluso.

Quando si usano troppe parole per definire una cosa di solito è perché è una mezza fregatura. Questo caso lo conferma. Virtuosismi di chitarrine che rimangono fini a sé stessi e rincorrono assoli di bonghi abbastanza random. Solo per amanti del genere, per il resto sembra uno di quei dischi che compri alle bancarelle sul lungomare in estate.

Pro

Contro

Scroll To Top