Home > Recensioni > Deborah Iurato: Libere
  • Deborah Iurato: Libere

    Deborah Iurato

    Sony Music / none

    Data di uscita: 10-11-2014

    Loudvision:
    Lettori:

Esce oggi, 10 novembre, il nuovo album di inediti di Deborah Iurato. L’album, dal titolo “Libere” è stato prodotto da Mario Lavezzi e Nicolò Fragile e contiene 10 tracce.

Se tra i vostri gusti rientrano Alessandra Amoroso ed Emma Marrone, non potete non apprezzare Deborah Iurato, tra le ultime scoperte di Amici, la cui voce non è da meno alle due appena citate.
Ad impreziosire il lavoro di Deborah è sicuramente la “firma” di Fiorella Mannoia, autrice di uno dei dieci brani, e un duetto con il giovane rapper Rocco Hunt nel brano “Sono Molto Buona”.

Il disco è stato anticipato dal singolo “L’Amore Vero”, tra l’altro uno tra i più belli di tutto l’album. “Libere” è un album molto positivo e che attira l’attenzione di un target prevalentemente giovanile. Deborah Iurato ha una voce bellissima e dalla sua interpretazione musicale ne emerge tanto anche il carisma, e questo è particolarmente ascoltabile in “Aurora”, altro brano che preferisco. Dal sound un po’ più dance è invece “Giochi Proibiti”, che si distoglie molto dalla Deborah di “L’Amore Vero” e dalle altre songs di “Libere”, ma si presenta un po’ più sensuale ed esplosiva. Ma ci piace comunque!

Se dovessi dare un colore all’album, direi che il rosso ci sta a pennello, anche perché il rosso per antonomasia richiama il concetto di amore, e non mi vengono in mente altri colori se non questo per il disco di Deborah.

 

Pro

Contro

Scroll To Top