Home > Recensioni > Detonator666: Supremacy & Tyranny
  • Detonator666: Supremacy & Tyranny

    Detonator666

    Data di uscita: 18-03-2008

    Loudvision:
    Lettori:

BOOM!

Parlare del tempo sarebbe sicuramente più interessante di dover discutere di questo album, visto che è suonato male, insipido, inutile e noioso. “Supremacy & Tyranny” non è altro che un insieme di schitarrate punk miscelate a qualche riff black metal e una batteria che per la maggior parte del disco non si sente, ma quando (purtroppo) è udibile risulta fuori tempo e suonata malissimo. Condite il tutto con qualche bercio e sbraito, testi che parlano di satana e di birra e avrete pronta la frittata che i Detonator666 hanno spadellato con cura. Alla fine sembra che i quattro blackster abbiamo dedicato più cura alla scelta dei testi dei loro brani piuttosto che alla loro realizzazione ed esecuzione: canzoni come “Satanik Alkometal HellKult” contengono chicche come “Beer, Satan, Vodka, Hell / Sluts, Metal, Torment, Flames”, mentre “Too Fucked Up to Stay Alive” è semplicemente geniale, a partire dal titolo.
Per concludere, pensando al fatto che il libretto si apre a forma di croce rovesciata, i Detonator 666 hanno raggiunto il fondo della mancanza di originalità, visto che anche un vinile dei Pentagram si apriva nello stesso modo, ma era il 1985.

Scroll To Top