Home > Recensioni > DID: Kumar Solarium
  • DID: Kumar Solarium

    DID

    Data di uscita: 09-10-2009

    Loudvision:
    Lettori:

Dance!

Molti storceranno abbondantemente il naso a sentire ancora parlare di dance-punk, uno dei generi indie più inflazionati dai tempi delle scorribande di gruppi come Radio 4, Rapture e !!!: “Cos’altro si può dire a dieci anni di distanza con una formula già così sfruttata?” è la possibile domanda degli scettici. La risposta sta tutta nel formidabile disco dei DID a nome “Kumar Solarium”, uscito lo scorso ottobre per la Foolica Records e destinato a scavarsi una nicchia all’interno dei classici del genere.

I torinesi ci regalano quaranta minuti di punk funk scoppiettante che gioca con l’elettronica pur senza perdere di vista le proprie radici, saldamente affondate nei dancefloor post punk di trent’anni fa.

Ecco un caso in cui un bagliore di luce arriva ad illuminare il buio dei manierismi. I DID fanno musica fresca ed attuale, mostrando sempre e comunque un’ottima competenza del passato del loro genere; il loro dance punk ripercorre la propria storia musicale alla ricerca di spunti ed ispirazioni lontani e vicini nel tempo, e lo fa senza mai perdere di vista lo scopo primario che si propone questo genere: divertire e far ballare ad oltranza.

Pro

Contro

Scroll To Top