Home > Recensioni > Dilis: Nulla Da Capire
  • Dilis: Nulla Da Capire

    Dilis

    Loudvision:
    Lettori:

Ti mostrerò un cantautore

Pietro Di Lietro, in arte Dilis, è un giovane di Castellammare di Stabia (Na) che nel settembre 2011 pubblica il suo primo disco da solista, “Nulla Da Capire”, dopo aver lasciato La Condizione Danzante, gruppo in cui militava.

Prodotto dalla Seahorse Recordings di Paolo Messere, l’album ha avuto un buon riscontro e Dilis è stato scelto per cantare un brano degli Scisma nel disco che omaggia la storica band capitanata da Paolo Benvegnù e Sara Mazo.

La terra partenopea continua ad ispirare giovani promettenti; dopo Gnut, Epo e Sula Ventrebianco un altro autore si affaccia sulla scena musicale napoletana, sperando di varcare i suoi confini.

“Nulla Da Capire” è denso di richiami cantautoriali con accenni al Moltheni di “Toilette Memoria”, soprattutto per quel che riguarda gli arrangiamenti. Se “Ti Mostrerò” rappresenta il gioiello raffinato dell’opera, possiamo definire questo lavoro compatto anche nei suoi tratti più acerbi (è normale che ce ne siano al primo album). Ogni frutto matura per poi diventare primizia.

Pro

Contro

Scroll To Top