Home > Recensioni > Donsettimo: Notte Di Mamma
  • Donsettimo: Notte Di Mamma

    Donsettimo

    Loudvision:
    Lettori:

E ora tutti insieme: “atavico!”

“Notte Di Mamma” è il secondo album del siciliano Settimo Serradifalco, più appropriatamente Donsettimo; il secondo ad essere prodotto da Cesare Basile, il ben noto musicista di cui Donsettimo condivide il cantautorato lunare e scarno.

“Notte Di Mamma” si sviluppa come una pièce teatrale ed è ambientato in una Sicilia non meglio localizzabile temporalmente in cui convivono racconti di guerra, immagini tipiche della provincia, un’invasione araba che travalica le epoche storiche.
Donsettimo armeggia con folk, rock waits-iano, brani guidati dal contrabbasso, tumulti da enorme banda musicale.

È ovvio che sia Vinicio Capossela ad aver preso a man bassa prestiti dalla tradizione musicale pugliese e siciliana e non il contrario.
Però, per come stanno le cose oggi, il paragone con il monumento circense e grottesco eretto da Capossela risulta un po’ ingombrante per Donsettimo, che pure ha dalla sua una sapienza di arrangiamento invidiabile e un immaginario guizzante, inesauribile, che fa prendere vita alle sue storie. Lo dimostra “Nu Cielo” che, lungi dall’essere il brano più d’impatto, è sicuramente il più personale e svincolato dalle comparazioni che si senta in “Notte Di Mamma”.

Pro

Contro

Scroll To Top