Home > Recensioni > Dramalove: Condannati A Sognare
  • Dramalove: Condannati A Sognare

    Dramalove

    Loudvision:
    Lettori:

Emo Sound

Sono ben otto le canzoni che compongono il lavoro dei Dramalove, presentato come un EP. Ogni composizione viene interpretata con un rock di matrice emo, dove si punta alle emozioni dell’ascoltatore nel modo più diretto e semplice possibile.

E allora via alle chitarre elettriche che con una batteria frenetica formano un sottofondo per testi studiati a tavolino per un pubblico giovane e che toccano tutte le sfere dei sentimenti.

Niente di nuovo rispetto ai molti altri gruppi italiani che fanno parte di questo genere, forse in questa ricetta c’è un pizzico di Ligabue che rende le sonorità di “Condannati A Sognare” più accettabili in confronto alle altre.

Capelli con creste o lughi con le punte colorate? Visi pallidi e magliette a righe piene di spille? Una volta erano punk ora sono emo. Il tempo cambia e le definizioni seguono il loro corso e i Dramalove sguazzano beati in questi anni cercando di conquistare più cuori spillati possibili.

Nel loro sito si dichiarano influenzati da gruppi come Editors, Interpol, Muse e Bluvertigo mentre su Youtube impazza già la sfida eterna con i Dari. Chi vincerà non lo sapremo mai, si spera soltanto in un’evoluzione di questo filone che da molto tempo tende ormai a ripetersi pedissequamente.

Pro

Contro

Scroll To Top