Home > Rubriche > Music Industry > Ecco le novità della Fiera più hi-tech d’Europa

Ecco le novità della Fiera più hi-tech d’Europa

Se il Festival del cinema di Venezia è stato uno degli appuntamenti più importanti per tutti gli amanti del cinema, l’IFA di Berlino ci ha letteralmente incantati mostrandoci tutte le novità tecnologiche con cui potremo goderci le proposte più interessanti della scena cinematografica internazionale e italiana, comodamente seduti sul divano di casa nostra! Indiscusso protagonista di questa 50esima edizione è stato ancora una volta lui, il 3D, presente in più del 50% dei monitor esposti alla fiera, quasi a voler ribadire che non si tratta di una mania temporanea! O almeno temporanea non lo è stata sicuramente per i produttori dei marchi leader del settore dell’home entertainment, che hanno presentato prodotti e prototipi sempre più all’insegna della sperimentazione.

Le novità più all’avanguardia si sono viste sul fronte dei televisori, tutti rigorosamente in 3D. LG ha sfoderato i suoi assi nella manica mettendo in mostra le proprie rivoluzionarie TV OLED (serie EL9500), fra cui ha fatto la parte da leone, il modello 3D da 31 pollici che, con i suoi 29 mm di spessore, è il più sottile televisore del suo genere mai prodotto. Ma le sorprese della casa nipponica non finiscono qui, e, all’interno dello stand, ad accogliere la sempre più curiosa folla di visitatori, è stata una straordinaria schiera di LEX8, la NANO FULL LED TV presentata in anteprima mondiale. Sono i primi televisori al mondo con tecnologia Nano Lighting che migliora la riproduzione delle immagini rendendole ancora più chiare, definite e brillanti. I televisori LG LEX8 abbinano la tecnologia Nano Lighting al pannello Full LED, dando vita al televisore più sottile e con cornice più stretta esistente al mondo. Il suo spessore è di appena 8,8 mm con una cornice di soli 1,25 cm.

Dagli schermi esageratamente piccoli, si passa a quelli esageratamente grandi. Da LG a Panasonic le dimensioni cambiano e addirittura si “quintuplicano” in favore di quello che è presentato come il fiore all’occhiello della casa nipponica: l’ultimo Tv Plasma in 3D da ben 152 pollici per una esperienza stereoscopica davvero incredibile. Certo, per fruire pienamente di questo gioiellino, dovremo forse aspettare i contenuti adatti, del resto stiamo parlando di una risoluzione pari a 4096×2160 pixel. Nell’attesa potremo cominciare a fare un po’ di posto nel salotto di casa, probabilmente ci toccherà costruirne uno nuovo, e cercare i finanziamenti adeguati, considerando il prezzo che potrebbe avere un prodotto del genere.

Tuttavia, si sa, il vino buono è nella botte piccola, così a dispetto delle dimensioni esagerate, la vera innovazione Panasonic la troviamo tra le misure decisamente contenute del sensore 3MOS della prima camcoder consumer con funzione 3D: nel suo genere, senza dubbio, il risultato più convincente. Quella che prima era esclusiva solo dei registi e produttori cinematografici, adesso diventa una realtà alla portata di tutti per la gioia di tutti i cinefili e registi amatoriali. Se poi il risultato 3D non dovesse convincerci, possiamo sempre rimuovere le lenti di conversione e tornare ad una più familiare bidimensionalità con prestazioni comunque migliori rispetto a quelle ottenute con i modelli precedenti.

Ma la vera grande svolta la compie Sony che sembra voler ritornare agli splendori perduti, e stringe una saggia alleanza con il colosso del web Google per dar vita alla vera televisione interattiva. Il piccolo schermo, ancora oggi, continua ad essere uno strumento di aggregazione sociale. Perché allora non farlo diventare il centro di una nuova socialità via web? Sony e Google così, abbattono le barriere dei due mass media fondendo la programmazione televisiva tradizionale con le attività online di Internet ed ecco la tv dei desideri. Così, mentre guardiamo le nostre trasmissioni preferite, possiamo commentarle direttamente sui Social Network oppure via chat dialogando con i nostri amici. Insomma il web come estensione della Tv!

Forse abbiamo liberato qualche sognatore che già pregusta di vedere nel proprio salotto, la Sony Internet TV con piattaforma Google TV, architettura hardware Intel e browser Chrome. Purtroppo dovrà attendere ancora un po’, almeno secondo le dichiarazioni rilasciate dal CEO di Google in persona, Eric Schmidt, durante il suo intervento all’IFA, che sembrerebbe aver privilegiato gli Stati Uniti per il lancio ufficiale della televisione interattiva. Contrariamente ai modelli messi sul mercato da altri produttori, la nuova Internet Tv funziona esattamente come un piccolo schermo normale. Basta schiacciare un bottone e siamo subito online in modalità web. Lo schermo televisivo si fa piccolo sulla destra e dei pollici che avanzano, possiamo fare quello che vogliamo. E tutto senza perdere un attimo del finale. Lo schermo della tv potrà anche essere personalizzato, inserendo i propri canali televisivi preferiti e i siti web più frequentati.

Scroll To Top