Home > Recensioni > Edguy: King Of Fools
  • Edguy: King Of Fools

    Edguy

    Loudvision:
    Lettori:

Un EP che vale la pena di avere

Un EP, questo King Of Fools, che non è affatto come gli altri. Non lo è perché gli Edguy non sono una band come le altre, ma si impongono sempre più alla guida della scena power europea; non lo è perché ben quattro delle cinque tracce presenti sul disco non saranno presenti nell’album che seguirà a sei settimane di distanza. Una scelta coraggiosa, questa, una scelta lodevole quanto deprecabile. Una scelta che per una volta dona un significato e uno spessore non indifferente ad un mini CD, una scelta che più del solito invita i fan a spendere, sparpagliando il più possibile le opere dell’ingegno di Tobias Sammet e soci. Una scelta comunque consapevole e marcata che attende una risposta dal mercato.
Se sulle valutazioni economiche ben poco si può dissertare in questa sede, moltissimo c’è da dire sul contenuto di “King Of Fools”, inaugurato ovviamente dal singolo di lancio e title track, un pezzo che conferma la tendenza di sviluppo del sound dei tedeschi, sempre più ricco di riffoni pesanti al fianco di tastiere imponenti e, questa volta, dotato un certo tocco moderno a rendere ancora più bombastico il risultato finale. Un mid-tempo à la Edguy, nessun dubbio.
Così come classico è l’up-tempo seguente. Ormai il trademark Sammet è definito nei minimi particolari e molti avranno le idee chiare su di esso. Per gli altri, l’ago della bilancia penderà ora quanto mai verso la sponda positiva.
Passando in un solo balzo oltre i seguenti minuti di fuckin’ true Edguy metal, esaltato da orchestrazioni tanto invasive da richiedere il supporto della German film-orchestra Babelsberg, si arriva alla chiusura al bacio.
“Life And Times Of A Bonus Track” è l’ennesimo parto del genio scanzonato di Tobias Sammet, una divertentissima epopea narrata in prima persona da una sconsolata bonus track, decisa a farsi valere in tutti i modi, a dispetto della sua sfortunata condizione. Da ascoltare!

Scroll To Top