Home > Zoom > ELEVIOLE?: Dove Non Si Tocca, il nuovo album brano per brano

ELEVIOLE?: Dove Non Si Tocca, il nuovo album brano per brano

Correlati

 

Eleonora Tosca ha una carriera interessante che vi invitiamo a spulciare per bene. Da questa e da un intenso raccolto di contaminazione, ci ritroviamo oggi tra le mani un album “francese” nel gusto e nella delicatezza, “francese” in tantissimi aspetti. In arte la conosciamo con ELEVIOLE?, come a rimarcare la fanciullezza e la spensieratezza, cifra stilistica portante per ogni cosa che fa… e questo nuovo disco dal titolo “Dove Non Si Tocca” non è da meno riuscendo anche a coniugare l’elettronica e il suono digitale con strumenti giocattolo, archi, ukulele e boy piano… ma anche la sensibilità di piccole cose, di questa voce sottile che riporta l’incanto fiabesco e il gusto tutto femminile per le morbide melodie della bella canzone d’autore italiana. In rete il video di lancio è “Tanti Auguri” ma più di questo interessa il cortometraggio che la Tosca ha realizzato per presentare in modo originale questo disco e i personaggi che custodisce: un road movie in bicicletta girato percorrendo in 8 giorni la distanza da Oporto a Finisterre. Un disco davvero elegante, bello e senza presunzione. Un ascolto pulito.

ELEVIOLE?, Dove non si tocca brano per brano

Tu Che Non Mi Manchi Più

Spesso semplicemente investiamo tantissimo sulle persone sbagliate e ci vogliono mesi e mesi a rimettere insieme i pezzi di un’ illusione sgretolata. Ma riuscire a mettere a fuoco le cose per ciò che sono, è una soddisfazione impagabile. Ogni tanto la nostalgia prende il sopravvento, ma solo quando piove. Di solito le canzoni mi balenano in testa come visioni. Quando si è materializzato questo brano, ormai alcuni anni fa, stavo lavorando in fiera come hostess. Ho iniziato a costruire le rime appuntandole su dei volantini, assolutamente non curante di chi chiedeva informazioni. Chissà perché non mi hanno più chiamato!

Dieci Gocce

La bici è uno dei fili invisibili che legano le canzoni del disco e pedalando mi sono sempre venute in mente un sacco di cose. In 10 gocce c’è la scomodita’ di pedalare sul pave’, ci sono i Navigli, gli incontri illusori del sabato sera, l’ansia e la solitudine, eterne compagne.Il bisogno di essere amati, anche se non c’è nulla di reale.

Novembre È Già Qui

La routine, la noia, il lavoro cercano di schiacciare l’essere umano e la sua naturale tendenza a sognare. Novembre introduce l’inverno, la poca luce, il freddo e in qualsiasi stagione siamo resta li, come un monito, ad aspettare. L’unica salvezza è cercare di alleggerirci, così come prova a fare il ritornello.

Tanti Auguri

Tanti auguri era nata per essere ceduta a terzi è aveva un testo diverso. Poi mi ci sono affezionata e cercavo da tempo di esprimere il disagio provato soffrendo per anni di insonnia. Notti intere a fissare il soffitto, ad addormentarsi solo quando la luce filtrava dalle persiane. Combattere per ore contro mostri invisibili. Ho riadattato il testo e mi è sembrata perfetta, ed eccola qua!

Dentro Questa Città

Sono stata ad Oporto 6 mesi, vivendo una distanza sia geografica che emotiva. Sono partita grazie a una borsa di studio dicendo a mala pena “bom dia” ed è stata un’esperienza abbastanza allucinante ma foriera di stimoli creativi. Questa canzone cerca i colori dei vicoli e del grande fiume che accompagna la città. Ho immaginato di tornarci dopo anni e ritrovare qualcuno che non avevo mai smesso di aspettare.

A Di Aria

“A di aria” è una piccola fiaba sull’alfabeto e sulle contraddizioni. Ha in sé la difficoltà comunicativa in una relazione e la necessità di trovare appunto un linguaggio comune. Linguaggio non necessariamente verbale, la vera ricerca è la capacità di rimanersi accanto anche nel silenzio, anche quando il fondo del mare non si vede.

Come Se Fossi Tu

Spesso una relazione problematica, fatta di recriminazioni e scuse fa perdere di vista la propria identità e ciò che davvero conta. Un brano che punta immagini evocative, senza una vera struttura strofa – ritornello, ha una struttura circolare, come spesso sono le discussioni tra due partner.

cover elevioleMi Dimentico

La mia vita è fatta di post it, di agende lasciate a metà. Ho una memoria scarsissima per le cose pratiche ma ricordo esattamente centinaia di dettagli inutili. Ricordo però sempre chi amo, che viene assolutamente al primo posto, nonostante le distanze, fisiche o mentali che siano.

Caro Vittorio

Vittorio è il mio gatto, prigioniero della casa che lo ospita e che guarda il mondo da una finestra e pensa che tutto sommato, sia giusto così. Proprio come un altro Vittorio, bipede, che si trova ad affrontare un enorme dramma familiare e cerca in qualche modo, di ritrovare il proprio mondo a colori. Questo dualismo non si percepisce e tutto può essere letto da entrambi i punti di vista, che sia il gatto a fissare la strada da sopra la stufa, o l’uomo che cerca di tornare a vivere.

 

Scroll To Top